"Classifica del Sole 24 Ore: Parma crolla anche nello sport"

Occhi (Lega): “Perché la città arretra nelle classifiche (e anche nella realtà)?”

"Dopo lo smacco subito nella classifica del Sole 24 Ore sull’offerta culturale e turistica, Parma sprofonda anche in quella sportiva: dal 13° al 36° posto, abbiamo perso 23 posizioni in un anno.  Un bel biglietto da visita per l’attuale vicesindaco Bosi con delega allo sport e ambizioni da primo cittadino per il dopo Pizzarotti. I risultati dell’assessore allo sport, stando alla classifica del prestigioso quotidiano, sarebbero in linea con quelli del suo sindaco: un disastro totale”, dice Emiliano Occhi, capogruppo della Lega in Consiglio Comunale

“In attesa di capire quali siano i motivi dell’arretramento – prosegue Occhi - è comunque lecito fare alcune considerazioni: da quando Pizzarotti e i suoi governano Parma la città è peggiorata in tutti i settori: culturale, sportivo, del decoro urbano, della sicurezza, non solo nelle classifiche nazionali ma anche nella percezione dei cittadini nella loro vita quotidiana. Solo le tasse e le tariffe comunali sono da record. Visto che il risultato delle europee e l‘accordo PD-5Stelle dovrebbero avere messo una pietra sulle velleità di carriera politica di Pizzarotti, a questo punto il sindaco e la sua squadra potrebbero finalmente concentrarsi nel risolvere i problemi della città, specialmente come quelli che impattano sulla vita quotidiana".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nascondevano otto chili di cocaina in un garage del San Leonardo: arrestato un pizzaiolo ed il suo complice

  • Parmense flagellato dal maltempo: allagamenti, crolli e disagi per la neve

  • Esce di strada in via Emilia sotto la pioggia a dirotto: gravissimo al Maggiore

  • Maltempo: allerta per piene dei fiumi e frane in Appennino

  • Usò il collare elettrico fino a provocare la morte del cane: condannato allevatore 47enne di Parma

  • Blitz contro l'Ndrangheta nel parmense: sequestrati 9 milioni di euro di beni a due imprenditori

Torna su
ParmaToday è in caricamento