rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Politica

Comunali, anche i no vax presentano il candidato sindaco: è Luca Galardi

Il movimento 3V partito politico scende in campo: "Parma, la sua borghesia, i suoi negozi di spicco, le sue rappresentanze, lasciano oggi spazio a vetrine vuote, spazi sfitti, case disoccupate o occupate illegalmente"

C'è un ulteriore candidatura a sindaco di Parma. E' quella di Luca Galardi, che si presenta alle elezioni amministrative del 12 giugno con il movimento 3V partito politico. 

"I miei genitori mi hanno insegnato - sottolinea il candidato sindaco - innanzitutto il rispetto dei seguenti valori: l'onesta, perché solo l’uomo che riesce a resistere alle proprie tentazioni può definirsi veramente Libero: l'onesta, perché solo l’uomo umile sa riconoscere il significato di ciò che è importante nella vita; la passione perché solo da essa puoi trarre la forza per lottare per quello in cui credi e che ami. Non solo. Mi hanno insegnato questi valori nell’unico modo in cui si possano insegnare, ovvero dandomi per primi il buon esempio, giorno dopo giorno, per tutta la loro vita.  Purtroppo, questo metodo d'insegnamento, che tanto ha dato a me, è sempre più raro al giorno d'oggi, con grande discapito dei giovani, che non hanno più esempi positivi cui potersi ispirare.  È stato così che diciotto anni fa Parma mi accolse, arrivato qui per seguire le mie passioni, dandomi la possibilità di realizzare i miei sogni: un lavoro, una casa, la famiglia e i figli. In questi anni Parma è diventata la mia città, la città dove sono nati i miei figli che sono e saranno per sempre parmigiani. Eppure, in questi diciotto anni ho anche visto Parma cambiare, e cambiare in peggio.  La mia natura nutre riconoscenza per Parma, questa città che mi ha accolto.  La stessa natura che mi spinge a fare  qualcosa per essa, per la sua gente, per i suoi cittadini che ho imparato ad amare.  Stiamo vivendo un momento storico unico, soprattutto questi ultimi due anni, che hanno mostrato tutti i limiti di una  classe politica inadeguata, impreparata, ma, soprattutto, ambigua... per non dire di peggio. Ora, per me, per noi, è giunto il momento di dire basta. È giunto il momento di cambiare le cose, di crescere e di far crescere la nostra protesta".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comunali, anche i no vax presentano il candidato sindaco: è Luca Galardi

ParmaToday è in caricamento