Vicofertile, inaugurati 44 alloggi del progetto Casadesso

Il sindaco Pietro Vignali: "Questo intervento è rivolto a tutte quelle che persone che non hanno le condizioni per accedere all'edilizia pubblica ma nemmeno di rivolgersi al mercato libero

Sono state inaugurate oggi a Vicofertile due delle tre palazzine che ospitano gli alloggi realizzati da Casadesso società partecipata che fa capo a Stt, alla presenza del sindaco di Parma Pietro Vignali, dell'assessore alle Politiche Abitative Giuseppe Pellacini, di Ernesto Casolari, amministratore unico di Casadesso. Gli alloggi, tutti completamente arredati, sono 44 (sui 62 previsti nell'area) e si trovano in via Zilioli. Sono destinati a contratti d'affitto di breve durata (massimo tre anni) e a canone sostenibile, per giovani coppie, nuclei monogenitoriali e lavoratori in mobilità geografica con sede di lavoro a Parma, sia italiani che stranieri.

Gli alloggi finora realizzati sono suddivisi in 20 monolocali, 12 bilocali di ampia superficie (derivanti dalla riconversione di appartamenti trilocali) e 12 trilocali. Il costo totale delle tre palazzine da 62 appartamenti, arredi compresi, è di circa 5 milioni di euro. Due milioni sono stati finanziati dalla Fondazione Cariparma. I lavori, diretti dall'ingegnere Gian Luigi Capra di Capra&partners, sono stati realizzati dall'ATI "Edil. Ge. Co Srl - Consorzio Pegaso" mentre gli arredi sono stati forniti da SCIC Spa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il sindaco Pietro Vignali nel ringraziare la Fondazione Cariparma, l'assessore Pellacini e gli amministratori attuali e passati di Casadesso ha ricordato come questo intervento sia rivolto "a tutte quelle che persone che non hanno le condizioni per accedere all'edilizia pubblica ma nemmeno hanno la possibilità di rivolgersi al mercato libero. A dimostrazione tutto questo della completezza delle politiche abitative del Comune di Parma".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spostamenti tra regioni il 3 giugno: ecco perché rischiamo la chiusura per altre due settimane

  • Da sabato 23 maggio i parmigiani potranno andare al mare: ma solo in Emilia-Romagna

  • Coronavirus: le regioni ad alto rischio non riapriranno il 3 giugno

  • Paura in via Emilia Est: auto si ribalta alla rotonda e finisce nel parcheggio dell'Ovs

  • Bimbo di 4 anni muore all'Ospedale Maggiore

  • I carabinieri sequestrano tre piantine di 'marijuana': denunciato un 25enne

Torna su
ParmaToday è in caricamento