menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parma 1913-Arzignano Chiampo 3-0 LE PAGELLE Super Ciccio, ma la squadra convince

Il centrocampista illumina, è in due dei tre gol e pressa come un dannato. Gestisce bene tutti i palloni e fa quello che gli chiede Apolloni. Zommers incerto, Baraye e Melandri, tecnica e corsa

Dal nostro inviato
Guglielmo Trupo

PARMA - Ecco le pagelle di Parma 1913-Arzignano Chiampo 3-0:

Zommers 5,5 - Gli unici pericoli dell'Arzignano li crea... lui. Uscite spericolate, rinvii poco precisi qualche affanno non da lui. Non è sicuro come un tempo.

Messina 6,5 - Come è sicuro. In questa partita scaccia via tutti i pericoli, pochi, e scende bene quando deve scendere. Guardingo, sulla sua fascia c'è un brutto cliente da gestire, Romio, se la cava alla grande. 

dal 6' Mulas 6 - Entra con personalità, facilitato dal risultato. Sul 2-0 gioca in scioltezza e si affaccia nell'altra metà campo con disinvoltura e buoni mezzi tecnici. Uno su cui si può puntare. 

Cacioli 6 - Vince il duello con Trinchieri alla grande, il ragazzo ha troppa foga e a volte si fa tradire dalla sicurezza dei mezzi. Ma è un leone perché non si dà mai per vinto e lotta contro tutti. 

Lucarelli 7 - Che dire. Ormai ogni parola rischia di essere superflua per il capitano che batte anche l'ultimo tabù e fa gol, nella prima dell'anno, sotto al curva alla sua maniera. Elegante quando esce palla al piede, stoppa tutti e lo fa con grinta.

Saporetti 6,5 - Sembra tutto fuorché un Under. Pronti via una sassata da 20 metri, chiude bene tutto quello che passa dal suo lato e pesca diversi jolly in anticipo. marca stretto e ripiega, insomma, dalla sua parte non si passa. 

Giorgino 6 - Il lavoro sporco che fa è troppo importante per Apolloni. Rincorre tutti e tappa qualche falla lasciata da Miglietta, ruggisce alla sua maniera e strappa applausi per un recupero super nel primo tempo su Trinchieri. Fondamentale. 

Miglietta 6 - Lento e impacciato, ma il pallone lo tratta bene quasi sempre. Quando deve rincorrere fatica, lui  è un uomo d'ordine e fa la differenza con i ritmi bassi. Come nel secondo tempo, quando la partita è in ghiaccio e lui sbaglia meno.

Melandri 7 - Il Micio graffia, eccome se graffia. quattro gol in tre partite, più un lavoro sporco che pochi sanno fare e pazienza se a volte sottoporta non riesce ad essere lucido. Aiuta e si cambia spesso di posizione con i compagni, fa la prima punta e l'esterno, si sbatte senza neanche darlo a vedere. Se giocasse sempre così...

Corapi 7,5 - Il prof sale in cattedra spesso, ma quando non segni e sei il migliore in campo c'è poco da dire. La maestria con cui tratta il pallone è di una, due, tre (fate voi) spanne sopra, dispensa assist è detta tempi di gioco, recupera e pressa. Che cosa chiedergli di più?

Sereni 6 - La sua gara inizia bene, sprinta e recupera. Poi un calcione lo costringe a uscire e a frenare un attimino, ma per il resto deve rimproverarsi poco. 

Dal 46' Ricci 6,5 - Entra in partita e sembra non accusare la panchina nè il fatto di essere stato fuori per 45'. Corsa e dribbling perfetti sono quelli di un tempo, la convinzione pure, ci prova ma non trova il gol, per il resto si conferma uno su cui Apolloni deve puntare anche l'anno prossimo.

Baraye 6,5 - Il gol è una perla, e da solo vale il prezzo del biglietto, ma finché non segna si innervosisce e fatica a trovare la posizione in campo anche perché Apolloni lo costringe a cambiare spesso ruolo. Gli fa bene, per carità, ma lui si innervosisce. Migliora alla distanza, quando diventa utile anche per i compagni. Se impara a giocare per la squadra, come sta facendo, nessuno gli toglierà mai il posto, dato che fa anche degli assist preziosi.

Dal 78' Lauria - sv

All: Apolloni 7 - Lascia fuori Lauria e viene ripagato dalla grande prova di Melandri che di petto sigilla il risultato sul 3-0. Beggio lo costringe a invertire spesso gli attaccanti per regalare meno imprevedibilità, recupera Miglietta e lo affianca a Giorgino con risultati soddisfacenti. Gestisce il gruppo e fa anche gioco, dato che spesso al Parma è mancato quest'ultimo. Vince e convince. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Aeroporto: da Parma nuovi voli verso Olbia

Ultime di Oggi
  • Sport

    Altro tonfo, il Parma perde partita e speranze di salvarsi

  • Cronaca

    Vendeva cocaina in strada, arrestato nigeriano

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento