rotate-mobile
Domenica, 4 Dicembre 2022
STORIE DI EX

D'Aversa su Mazzocchi: "Vederlo in Nazionale mi emoziona. A Parma gli dissi..."

L'ex allenatore crociato ha condiviso diverse stagioni con l'attuale terzino della Salernitana: "Il cambio ruolo? E' solo merito suo se è arrivato così in alto. Per me è pronto al salto in una grande squadra"

A Radio Punto Nuovo, nel corso di Punto Nuovo Sport Show, è intervenuto Roberto D'Aversa, allenatore: "Vedere Mazzocchi in Nazionale è stata una grande emozione, non lo nascondo. So che ragazzo sia, da dove è partito e cosa ha attraversato per arrivare a certi livelli. L'invenzione terzino destro? Se è arrivato così in alto è solo merito suo. Quando ero giocatore mi fu detto di cambiare ruolo e non diedi ascolto, non volevo commettesse il mio stesso errore. Ma è tutto alla base di una condivisione, Pasquale si è messo al lavoro per diventare terzino sin dai primi allenamenti. Gli dissi che se avesse arretrato la sua posizione, avrebbe avuto un'altra carriera. Lui ha un motore pazzesco, sa crossare benissimo.

Ha acquisito tanta sicurezza, anche dal punto di vista mentale. E nel corso dei novanta minuti non tradisce mai per intensità. E' solo merito suo se ora è in Nazionale. Pasquale sa giocare bene sia a destra che a sinistra, in Italia mancano i terzini ma non si arriva in Nazionale per mancanza di concorrenza. Pasquale ha un'umiltà incredibile. Quello che ha passato nella sua vita privata, gli è servito molto. Non è uno che parla molto, gli basta uno sguardo per farsi capire. Sono contento per lui e per tutta la sua famiglia, è una bellissima storia anche per il suo territorio. Mazzocchi in una grande squadra? Avevo letto di un interesse del Napoli, ma è pronto ormai per un salto del genere. In una grande rosa della Serie A può starci assolutamente".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

D'Aversa su Mazzocchi: "Vederlo in Nazionale mi emoziona. A Parma gli dissi..."

ParmaToday è in caricamento