menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parma, Faggiano conferma: "Sono stato a Montecarlo, Balotelli..."

Il ds: "Non è facile, è quasi impossibile"

Dal nostro inviato

COLLECCHIO - Daniele Faggiano non si nasconde. "Ormai è il segreto di Pulcinella: sono andato a parlare con gli agenti di diversi giocatori, e sono stato anche a Montecarlo. Raiola non rappresenta solo Balotelli ma diversi giocatori. Dobbiamo fare i passi giusti, Balotelli è un giocatore che in Italia vorrebbero tutti, secondo me Parma sarebbe la piazza giusta, ma non è facile. E' quasi impossibile. Non possiamo competere con i costi. Kean? Dobbiamo salvarci, sarà magari il giocatore del futuro, ma guadagna già come un giocatore forte. Grassi?  Per noi sarebbe fondamentale, stiamo facendo di tutto per limare i dettagli economici. E' tutta una questione di soldi. Vediamo, devo fare i conti sui 100 euro, non su migliaia di euro. La squadra è incompleta, il primo a saperlo sono io. Non vedo una squadra che l'anno prossimo in Serie A non sia competitiva, non ne vedo una. Il meno cinque magari ci fa fare qualche passo indietro. Mi metto al loro livello, è da stimolo magari per quelli che vanno nello spogliatoio, ma per chi deve venire. La squadra, siccome sento che qualcuno è preoccupato, tra ripescaggi, squadre che devono iscriversi, il mercato in uscita è bloccato. Prima di fare qualche entrata importante dobbiamo cedere qualcuno. Il problema del calcio italiano poi è che il 70% dei movimenti di mercato, si fanno negli ultimi giorni di mercato. Adesso ci manca un po' la fase offensiva, non è semplice, dobbiamo fare i conti con molte situazioni. Il Parma è rappresentato da questa società, che cerca di non far vivere momenti bui a questa città. Per me sarebbe più facile comprare, ma se i conti non tornano ci andiamo di mezzo tutti. Non abbiamo un budget stratosferico, abbiamo un budget di una società che ha ricomprato il centro sportivo e che sta rifondandosi. L'unica fortuna che ho io è che il Parma è una meta gradita ai calciatori. Forse oggi stesso potremmo concludere l'operazione con l'Inter (Biabiany). Adesso abbiamo -5 punti, la squadra deve essere competitiva che parte svantaggiata rispetto agli altri. Salvare la categoria è necessario adesso". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma scongiura la zona rossa: restiamo arancioni

  • Cronaca

    Vaccino, ora tocca all'Università: i tempi e le modalità

  • Cronaca

    Covid, record di casi a Parma: + 234 e 5 morti

  • Sport

    Serve SuperMan per la salvezza: Dennis pensa in grande

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento