menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parma, si discute per Cassano e c'è anche Borriello

Faggiano vuole proporre la coppia a D’Aversa. Il barese accetterebbe un anno con opzione per il secondo legata al rendimento. Spunta una clausola: il Parma può rescindere il contratto in caso di ‘cassanate'

Antonio Cassano e il Parma non sono lontanissimi. Diciamo subito che non pare esserci una vera e propria trattativa per riportare il talento di Bari vecchia alla corte di D’Aversa (già nella finestra invernale c’era stato un abboccamento) aspetta rinforzi e, pur di accogliere Fantantonio potrebbe fare anche lo sforzo di cambiare sistema di gioco e ‘snaturare’ il suo 4-3-3 difensivo giocando in altra maniera. Senza squadra ma con tanta voglia di ricominciare, Cassano si è proposto al Parma senza pretese ma con la convinzione di potersi esprimere ancora a buoni livelli. Il progetto prevederebbe un esborso economico minimo da parte del Parma, con un anno di contratto legato principalmente al rendimento del giocatore che si accontenterebbe di uno stipendio nella norma e che arriverebbe da svincolato e senza costi di cartellino. 

L’opzione per il secondo scatterebbe solamente in caso di un buon campionato e - soprattutto - qualora Fantantonio mantenesse un comportamento consono. In caso contrario, il Parma potrebbe decidere di interrompere il contratto con il barese in qualsiasi momento frutto di una clausola che prevede la rottura anticipata del rapporto di lavoro a fronte di qualsiasi tipo di incomprensione. Ma Cassano, nel mercato del Parma che non pare decollare (l’incontro con l’Inter per Biabiany continua a slittare ma alla fine si farà e porterà il giocatore a vestire la maglia crociata), non sarebbe l’unica novità. Infatti in queste ore è previsto un colloquio con i rappresentanti di Marco Borriello, svincolato dalla Spal e senza squadra. Per lui un anno di contratto sempre con opzione per il secondo. Borriello che aveva un mese fa, come vi avevamo anticipato, avanzato la sua proposta è ancora in vacanza e aspetta notizie. Oltre ai vantaggi presunti che la coppia potrebbe portare sul campo, molti sarebbero anche quelli che si trascinerebbero dietro a cominciare da un’impennata della campagna abbonamenti,  che procede - dopo i primi intoppi - in maniera normale. In uscita intanto c’è da registrare il pressing del Verona e del Palermo per Di Gaudio e la volontà di Baraye di conoscere il suo futuro. Il senegalese che ha vissuto da protagonista il triplo salto in alto, potrebbe decidere di andare a giocare in Francia anche perché non rientra nei piani di D’Aversa che aspetta anche di conoscere la sorte di Gigi Frattali, legato al Parma per un anno. Il numero uno crociato è tentato dal Napoli che gli offre due anni di contratto. Il portiere ne vorrebbe tre per lasciare il Parma, che al momento ha la precedenza su tutto. 
?

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: stop ai diesel Euro 4 fino a venerdì 5 marzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento