Cinque milioni per convincere la Spal: Faggiano accelera per Kurtic

Il centrocampista è il primo obiettivo dei crociati

Jasmin Kurtic - foto Ansa

Cinque milioni sul piatto per convincere la Spal a cedere Jasmin Kurtic: il Parma fa sul serio e prepara l’offensiva al centrocampista sloveno, ritenuto da D’Aversa il tassello mancante a centrocampo, l’uomo in grado di cambiare la mediana e apportare il giusto tasso tecnico al reparto, in modo da far crescere tutta la squadra. Almeno è questo quello che si augura il tecnico che – in accordo con il direttore sportivo Daniele Faggiano – ha messo a punto la strategia presentandola alla proprietà per ottenere l’avvallo definitivo e procedere in maniera decisa. Sul giocatore, va detto, ci sarebbe anche il Genoa, ma i soldi freschi del Parma potrebbero far vacillare la Spal e convincere Vagnati a cedere alla corte di Faggiano. Cinque milioni più eventuali bonus da inserire al raggiungimento di determinati obiettivi. La trattativa è in fase embrionale, ma si conta di dare un’accelerata significativa nelle prossime ore.

LA PROPOSTA - Le notizie che arrivano da Ferrara però non sono positive: la Spal, impegnata nella corsa salvezza, non vorrebbe privarsi di un giocatore top, considerato al centro del progetto. Qualche frizione tra Kurtic e l'ambiente c'è stata, lo sloveno ha abbassato l'asticella del rendimento, ma da quel poco che trapela via Parma (dove sono stati ermetici senza far trapelare il minimo sospetto) il suo profilo pare essere da tempo sul taccuino di D'Aversa. Tant'è che il Parma, per accontentare il suo allenatore, sarebbe pronto a investire una discreta somma sul mercato per assicurarsi il giocatore. Cinque milioni di euro con i quali andrebbe ad accontentare la Spal e a 'scippare' Kurtic - che formalmente non è in vendita - dagli artigli di una diretta concorrente come il Genoa. Con Scozzarella che è atteso da una chiamata per il rinnovo (se tarda è solo perché al Parma non sono così convinti della sua integrità fisica) e Brugman che latita parecchio, il Parma vuole mettersi in piedi sicuri, vista anche l’intermittenza di Alberto Grassi che è tornato a far gol e a spendersi per la causa, ma non offre certezze sul piano fisico. Un giocatore capace di regalare al Parma stabilità e serenità per affrontare un girone di ritorno senza troppi intoppi è quello che serve.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borghese porta Parma su Sky: quali saranno i quattro ristoranti in gara?

  • Dal 3 dicembre torna la zona gialla: tutte le regole per il Natale 2020

  • Verso il nuovo Dpcm: ecco cosa riaprirà e cosa no

  • Parma in zona gialla dal 4 dicembre

  • Mascherine, istruzioni per l'uso: mai portarla in tasca o al braccio

  • "Parma potrebbe tornare presto in zona gialla"

Torna su
ParmaToday è in caricamento