Leonardi dopo Cesena Parma: "Sono preoccupato, chiedo il massimo sforzo"

"Oggi paradossalmente abbiamo fatto un passo indietro, ho timore per questo. Pensiamo con troppa paura a quello che potrebbe essere e così non va, ci facciamo un autogol"

Il pari di Cesena, seppur frutto di una buona reazione dopo l'uno-due dei romagnoli, ha lasciato delle scorie, soprattutto a chi, fino a questo momento, aveva mostrato una tranquillità e una solidità mentale per cercare di dominare questa classifica che al Parma non piace. Pietro Leonardi si è detto preoccupato, forse per la prima volta da quando la sua squadra è entrata in questa lotta salvezza inaspettata. Con il calendario non semplicissimo, con Lazio e Udinese prossime avversarie, si cominciano a fare i conti con la matematica, che dice di una salveza "aritmetica" distante di otto lunghezze. "Purtroppo la fortuna con noi non compensa mai. Oggi però per paradosso abbiamo fatto un passo indietro - spiega l'a.d. crociato, ed ho timore per questo. Ci dobbiamo sforzare di più, stiamo pensando tutti con troppa paura a quello che potrebbe essere e così ci facciamo gol da soli. Questo è sbagliato, ma spero che ci sia comprensione per i nostri ragazzi. Ci stiamo giocando tanto. Adesso mi aspetto processi e critiche perché tutti dicevamo che dovevamo stravincere e non è stato così". Il Parma ha creato tanto vero, ma, per la prima volta da quando Donadoni siede sulla panchina crociata, ha sbandato troppo in fase difensiva. Solo l'imperizia del Cesena ha fatto si che la situazione non peggiorasse. "Mi preoccupano i blackout, è paradossale avere questi blocchi. E’ una situazione figlia di quanto successo qualche anno fa e coinvolge giocoforza anche chi allora non c’era. Sentiamo tanta tensione prima, dopo e durante. Sono molto amareggiato, mi dispiace molto. Amo questa realtà e obiettivamente se soffro così io immagino solo quanto stiano soffrendo il Presidente e i tifosi. Ora c'è la Lazio  e noi dovremo essere pronti,  dovremo preparare il match al meglio. Sembrava che al Cesena mancassero tutti i giocatori e che fossero allo sbando e hanno fatto una grande partita, gli vanno fatti i complimenti. Penso che la prossima gara ci daranno tutti per spacciati e magari tiriamo fuori l’orgoglio giusto per ottenere un risultato".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pauroso frontale a Castione Baratti: muore una 22enne di Lesignano

  • Nuovo Dpcm in arrivo: cosa cambia a Parma e provincia

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Coronavirus: verso un lockdown 'morbido' e la chiusura alle 21

  • Marito e moglie positivi al Covid escono di casa per aiutare l'amico fermato senza patente: denunciati

  • Torna il volo Parma-Trapani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento