menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parma, è il giorno di Palladino e Modesto. Preso Pellè, ma da giugno

Oggi si dovrebbe chiudere per il maxi-scambio sulla via di Genoa. Palladino e Modesto da Marino, Paloschi e Antonelli per Ballardini. Bloccato anche Naixes, giovane talento del Barcellona b e Pellè dall'Az Alkmar

 

Non è ancora arrivato Natale, ma sotto l'albero di Ghirardi compaiono già i primi doni. Provenienti da Genova, sponda rossoblu, ecco infiocchettati l'attaccante Palladino e il laterale Modesto. Si attende solo l'ufficialità, ma è una questione di ore. In giornata dovrebbe esserci l'ultima visita tra Leonardi e Capozzucca. Gli a.d. delle due squadre, in rappresentanza delle società, chiuderanno in serata quello che Preziosi ha definito un affare. Il Parma ovviamente vuole monetizzare lo scambio e ottenere anche 7/8 milioni dalla cessione dato il valore tecnico di entrambi i giocatori che offrono anche sicurezza in prospettiva. 

La cessione di Antonelli e Modesto sarebbe definitiva essendo le squadre proprietarie dell’intero cartellino, invece per Palladino e Paloschi bisognerà fare riferimento anche a Milan e Juventus, detentrici del 50% dei rispettivi cartellini. Fitta l'agenda di Leonardi che sta lavorando anche per piazzare Zaccardo, che gode di una grande considerazione sia da parte di Inter, con cui si prospetterebbe uno scambio con Santon, che non riesce a trovare spazio tra i nerazzurri, e Juventus, le cui richieste sono insistenti. In gialloblu potrebbe riapprodare, oltre a Motta, anche Lanzafame, che a Parma si è messo in mostra nello scorso campionato. 

Ma la Juve non è solo interessata all'esterno gioalloblu. Oltre a Zaccardo, Marotta sarebbe disposto a portare in bianconero un monumento del Parma, Hernan Crespo. Secondo indiscrezioni dell'ultima ora, i bianconeri starebbero valutando l'argentino che potrebbe fare comodo in attacco, vista l'assenza di Amauri dai campi da gioco. Pare impossibile un trasferimento del genere. Crespo gode di una grande fiducia nell'ambiente, è considerato una leggenda da queste parti, è abbastanza difficile vederlo giocare con un'altra maglia che non sia quella gialloblu. Valdanito in città, oltre al lavoro di cannoniere, ha altre attività da gestire. 

La sua linea telefonica footbaltel.it, il suo negozio, in più il tentativo, da parte dei vertici dell'amministrazione comunale, che stanno lavorando per regalargli la cittadinanza onoraria, fanno pensare che questa ipotesi sia destinata a rimanere tale, senza sviluppi futuri. La cosiddetta "bomba inesplosa". Intanto la società, una delle squadre più attive in assoluto sul mercato, con Leonardi molto attento, si è assicurata Rubén Rochina Naixes (19), attualmente in forza al Barcellona B. Si tratta di un attaccante  di cui si parla un gran bene: unisce fisico e doti di palleggio di assoluto rilievo. Non si tratta del solito centravanti.

Infatti Naixes preferisce partire largo o più indietro per prendere palla e magari saltare l'uomo. Nel frattempo Graziano Pellè (25) è ormai un giocatore del Parma anche se il suo trasferimento avverà solo nel prossimo mercato estivo di giugno sulla base di un milione di euro, come rivelano oggi Corriere dello Sport/Stadio e Gazzetta dello Sport. L'attaccante salentino, già vicinissimo alla società di Ghirardi in estate, è molto forte fisicamente vista la struttura di 1,93 mt  per 89 chili potrebbe essere l'attaccante di peso ideale per gli schemi di Marino. Il giocatore resterà fino al termine della stagione in olanda nell'AZ Alkmaar dove si era trasferito tre anni fa dopo l'esperienza con il Cesena.

E' uno dei cardini della Nazionale Italiana Under 21.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento