menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fortis Juventus - Parma 0-5  Pokerissimo servito, punteggio pieno e primato

I crociati passeggiano a Borgo San Lorenzo con Baraye che segna subito e si ripete in chiusura. In mezzo Melandri, Vignali e Lauria, ora sotto con l'Altovicentino

Dal nostro inviato
Guglielmo Trupo

Secondo tempo - Pratica chiusa nel primo tempo, allenamento nel secondi quando al festival del gol partecipano prima Lauria,  con un'azione solitaria che culmina in gol dopo aver superato elegantemente Santoro, (20'), poi Baraye con un pallonetto elegante che beffa il portiere in uscita (22'). Apolloni regala minuti a Miglietta che sostituisce Corapi e a Sereni, con Ricci che trasloca sulla linea difensiva. Nel secondo tempo, a risultato acquisito, il Parma si concede un po di vetrina, e rischia di subite qualcosa ma tutto sommato una prestazione contro un avversario troppo debole regala altri tre punti in attesa dell'inverno. 

Primo tempo - Nel borgo medievale del Mugello, immerso nella valle del Sieve, dove una volta Guelfi e Ghibellini si davano filo da torcere, il Parma fa razzia della Fortis Juventus. In un impianto pieno di verde, sui colli toscani dove è possibile ammirare paesaggi splendidi, Lucarelli e compagni si prendono in 39' quello che c'è da prendersi e scappano, facendo manbassa delle ricchezze, pochissime in campo, di una squadra piena di giovani che dopo 3' prende una legnata che indirizza la gara sui binari preferiti di Apolloni. Baraye, alla prima da titolare, mostra subito di essere indispensabile, con una zampata dall'interno dell'area spiazza il portiere e firma il primo vantaggio.

LE PAGELLE

Schierato al posto di Lauria, nel solito assetto tattico, l'ex Chievo ci mette poco a mostrare di che pasta è fatto e, su tocco di Vignali, la mette li dove Santoro non può arrivare. 1-0 dopo 180 secondi, con la Fortis colpita e affondata. Il filtro a centrocampo della squadra di Venturi funziona ad tratti, il Parma fa in fretta a prendersi il campo e a sfruttarlo con le discese di Messina, preferito ad Adorni e di Saporetti,  con Ricci che trasloca sulla linea d'attacco. Qualche pericolo per Zommers, nessuno serio, con i crociati che fanno la guerra contro il solo Kouko e pochi altri, facilitati nel compito di difendere perché la Fortis tradisce le origini e forte non è. Prima del raddoppio una traversa di Cacioli e una schioppetata di Ricci fanno paura. Poi arriva il sigillo felino di Melandri che vede la porta e tira subito, lasciando poco scampo anche a Santoro che si inchina anche a Vignali due minuto dopo, al 39'.

A Borgo San Lorenzo con Longobardi in panchina e Musetti che la guarda da casa. Apolloni è senza una punta di peso, quelle che piacciono a lui, si adatterà con quel che ha. Ha fatto sapere che non ha intenzione di cambiare modulo, in conferenza stampa, andrà dritto con il 4-2-3-1 seppure co qualche novità in formazione. Perché, detto degli attaccanti, qualcosa cambierà anche a centrocampo. Si cercano conferme, il bel gioco può aspettare ancora un po', la scorpacciata di punti, 6 in due gare, non fa altro che alimentare la pressione sui crociati chiamati a una trasferta difficile su un campo ostico.

formazioni-17-11

La Fortis Juventus non farà le barricate, se la giocherà come ha fatto con l'Altovicentino, magari qui Apolloni ne trarrà vantaggio dato che gli spazi saranno ampi e qualche guizzo dei più tecnici potrà essere decisivo. Con Baraye al centro del trio di mezzepunte schierato alle spalle di Melandri, Gigi cerca la sua terza vittoria in altrettante gare. Miglietta dovrebbe partire titolare, al posto di uno tra Corapi e Giorgino che tirerà il fiato in vista del big match al Tardini proprio contro l'Altovicentino. Potrebbe esserci spazio per Saporetti e Messina, mentre Lauria dovrebbe agire regolarmente sulla destra. Nella Fortis, che vuole riscattare il ko rimediato in terra veneta, Venturi si affiderà alla formazione tipo, con Kouko pronto a svariare sul fronte d'attacco, forte della presenza di Gianotti alle sue spalle. 

TABELLINO |

Fortis Juventus - Parma 0-5 Marcatori: al 3' Baraye (p) Arbitro: Garofalo di torre del greco Ammoniti: al 15' Cacioli (p), al 27' Lucarelli (p), al 28' Gianotti (f) 

PROBABILI FORMAZIONI

fortislogo-2FORTIS JUVENTUS (3-5-1-1): Santoro; Miccinesi, De Vitis, Panelli; Iaquinandi, Gori (dal 46' Donatini) Serotti (18' Fossati), Fusi, Mencioli; Gianotti (dal 58' Bigeschi); Coco. All: Venturi

parma1913logo-2PARMA 1913 (4-2-3-1): Zommers, Messina, Saporetti (dal 60' Sereni), Corapi (70' Miglietta), Cacioli, Lucarelli, Ricci, Giorgino, Melandri (dal '46 Lauria), Baraye Vignali All: Apolloni

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Fidenza Village: aperta una cantina con cucina Signorvino

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento