rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Sport

Il Parma è già nel futuro: Iachini lontano, si riparte da Ribalta

Toccherà al dirigente spagnolo costruire la squadra per dare la caccia alla promozione in Serie A

Comincia l'ultima settimana di passione per il Parma che chiuderà il suo campionato contro il Crotone. Allo Scida, senza nessun obiettivo per il quale combattere, sarà un mesto congedo. E comunque vada la partita, il Parma tornerà a casa con una buona dose di rimpianti per quello che poteva essere e non è stato. Kyle Krause è a lavoro per dare una forma alla sua creatura. Una struttura 'duale' che separi l'area Sport dall'area Management, dove manca ancora una figura. Il presidente sta vagliando tra i vari profili sondati negli ultimi mesi. 

Durante i quali Krause si è convinto che ripartire da Javier Ribalta sia la cosa giusta da fare per dare l'assalto alla prossima Serie A. Il Managing Director Sport dovrà ripulire le macerie di una stagione che tutti speravano andasse diversamente e avesse un altro esito. Non può essere di certo soddisfacente un 14esimo posto in classifica per una squadra che, in principio, era stata costruita per vincere. E alla quale non è servita neanche la spinta di Beppe Iachini, sempre più verso l'ultima apparizione sulla panchina del Parma. 

Beppe, che era stato scelto proprio da Ribalta dopo l'esonero di Maresca a novembre, era arrivato per condurre i crociati ai playoff, obiettivo minimo mai raggiunto per una squadra che nella sua stagione non ha mai trovato la chiave per svoltare. Ed è rimasta impantanata nelle sue incertezze, nella sua complessità e negli errori di costruzione che il campo ha certificato. Troppo poche sei vittorie per Beppe, che paga gli undici pari e le sette sconfitte in un percorso tortuoso, segnato da infortuni e dall'impossibilità di dare continuità al suo calcio. E alla sua idea. 

Il mercato di gennaio non è bastato a riportare sui binari il treno del Parma, anzi: la squadra ha abbandonato la corsa playoff con tre giornate d'anticipo. Quasi certamente, Iachini non rimarrà alla guida del Parma, nonostante il contratto lo leghi un altro anno al club di Krause, sempre in cerca di un profilo diverso rispetto a quello di Beppe. Il club si guarda intorno, continua la ricerca per ripartire. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Parma è già nel futuro: Iachini lontano, si riparte da Ribalta

ParmaToday è in caricamento