L'assist di Bonaccini 'avvicina' Collecchio: in caso di ripartenza il Parma è pronto

La nuova ordinanza del presidente della Regione prevede attività sportive "in strutture a porte chiuse... anche per gli atleti di discipline sportive non individuali"

È consentito l’allenamento in forma individuale di atleti professionisti e non professionisti riconosciuti di interesse nazionale dal Comitato olimpico nazionale italiano (CONI), dal Comitato Italiano Paralimpico (CIP) e dalle rispettive federazioni, nel rispetto delle norme di distanziamento sociale e senza alcun assembramento in strutture a porte chiuse, anche per gli atleti di discipline sportive non individuali”.

L’assist al Parma per un eventuale ritorno in campo – appeso sempre a un filo sottile – lo fa il presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini nella sua nuova ordinanza. “In strutture a porte chiuse... anche per gli atleti di discipline sportive non individuali” tradotto dal politichese significa accesso a Collecchio per la ripresa dei lavori individualmente prima, in attesa – sempre che il Governo proceda con il via libera – della ripartenza ufficiale. Il 4 maggio (data che potrebbe subire slittamenti) torna ad essere una data importante per il calcio in generale e per il Parma che dopo l’ordinanza del presidente della Regione aspetta di capire da che parte vuole andare il Governo. Aiuterà a capire l’Assemblea di Lega Straordinaria convocata per oggi.

La ripresa degli allenamenti all'interno del Centro Sportivo - va precisato - dipenderà chiaramente da quello che verrà deciso nei prossimi giorni sul fronte ripresa. Si attende soprattutto l'ok sul protocollo sanitario, oltre a eventuali decisioni del Governo. Se si andrà avanti, il Parma si farà trovare pronto sia sul Centro Sportivo che sui test ma verranno convocati i giocatori solo quando ci sarà un protocollo sanitario condiviso da tutti. Fino a quel momento non potranno esserci allenamenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 4 ristoranti a Parma: ecco quali sono i locali visitati

  • Parma in zona arancione: il calendario delle regole nel fine settimana

  • Via al decreto gennaio, restrizioni fino a marzo: vietato uscire dalla regione, solo in due dagli amici

  • Viola il coprifuoco per andare a trovare la fidanzata: giovane multato per 400 euro

  • Firmato il nuovo Dpcm: tutte le restrizioni a Parma dal 16 gennaio al 5 marzo

  • Parma si prepara alla protesta del 15 gennaio: ristoranti aperti contro i divieti

Torna su
ParmaToday è in caricamento