menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piazza verso Reggio, ma il Parma ci ha provato fino alla fine

Secondo indiscrezioni, la società nella figura di Barilla, avrebbe tentato di convincere Pizza a non accettare l'offerta e a diventare l'ottavo socio dei crociati

Mike Piazza è vicinissimo a diventare il nuovo proprietario e presidente della Reggiana . Dall'altra parte dell'Enza si attende solo l'ufficialità, i bene informati avrebbero già indicato come possibile data del passaggio di consegna un giorno della prossima settimana. Dopo aver vivisezionato i conti del club con la due diligence e aver visto che è tutto pressoché apposto, Mike avrebbe deciso di sferrare l'attacco per acquistare il 60% della società granata per la somma che si aggira tra 1 e 1,5 milioni di euro. Più la copertura dei mutui accesi da Compagni per tamponare le perdite e fare fronte a delle spese di gestione che in questi anni ha dovuto affrontare il club. Le quote di maggioranza passerebbero a Piazza con l'ex stella del baseball che diventerebbe presidente e l'attuale numero uno, Stefano Compagni, che conserverebbe una poltrona all'interno della società, per rimanere più che altro un punto di riferimento per i tifosi che lo vedrebbero come garanzia di 'regianità'. Maurizio Franzone, che avrebbe accompagnato Mike Piazza nella trattativa che sarebbe ormai ai dettagli, diventerebbe il Dg, e sarebbe tuttora alla ricerca di una figura che si occupi del piano tecnico-tattico che sia in grado di allestire una squadra per tentare il salto in B subito. È qui si starebbe pensando ad Antonello Preiti, che sarebbe stato avvistato a Parma in questa settimana. L'ex ds crociato attualmente è reduce da un'avventura con la Paganese in Lega Pro e conosce parecchio la categoria. Tuttavia si tratterebbe solo di una ipotesi. L'intenzione di creare una squadra competitiva passa anche dal tentativo di creare un nuovo centro sportivo e una nuova sede. Che in realtà è stata individuata in Villa Granata, la vecchia base operativa della Reggiana che attualmente risulta inagibile. Un vecchio palazzo settecentesco che Franzone ha già visitato per cercare di capire dove e quando intervenire. Con lui c'era anche un architetto, lo stesso che ha visitato il centro Sportivo del settore giovanile, in affitto dalla Curia che Piazza vorrebbe rifare e comprare, come il Giglio. Tutte queste situazioni avrebbero dato parecchio fastidio al Parma, che si è visto 'scappare' un possibile socio con la grana pronta. Detto che attualmente il club non ha bisogno di quattrini, uno come Piazza farebbe comodo a chiunque, pure alla neonata società crociata che fino all'ultimo ha tentato di portarlo dalla sua parte. Senza riuscirci.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Attualità

Covid: a Parma oltre 124 mila vaccinazioni

Attualità

Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Ultime di Oggi
  • Sport

    Il Parma perde, condannato da Cerri: Serie B a un passo

  • Cronaca

    Precipita con il paracadute: muore un 60enne parmigiano

  • Cronaca

    Coronavirus, aumentano i positivi: sono 130

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il Museo d’Arte Cinese di Parma protagonista alla Sapienza di Roma

  • Cronaca

    Prosciutto di Parma, 2020 anno nero: calano vendite ed export

  • social

    Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento