menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il Parma esce a testa bassa dal Braglia - foto D. Fornari

Il Parma esce a testa bassa dal Braglia - foto D. Fornari

Modena-Parma 0-0 | Il debutto in Lega Pro è un flop

Finisce in parità, per fortuna del Parma il Modena non è lucidissimo sottoporta. C'è tanto da rivedere

Dal nostro inviato

MODENA - Buona la prima? No, di buono c’è solo il punto guadagnato in un Braglia che ribolle di rabbia per le tante occasioni sprecate dal Modena. Uno 0-0 che non convince perché il Parma è apparso veramente poca cosa. Che la Lega Pro sia ben altra cosa non lo doveva dire certo Modena. Al Braglia il parma ha toccato con mano la durezza della categoria, rude e cruda, con avversari più preparati tatticamente che, seppure inferiori sulla carta. Si era parlato troppo di un Modena con l’acqua alla gola, il campo intanto ha detto che non è stato proprio così. Una squadra, quella di Pavan, ben messa in campo, con Schiavi ago della bilancia che costringe Miglietta a stare troppo basso e ad alzarsi pochissimo. Il centrocampo a cinque di Campedelli ha poca inventiva, soffre la mobilità degli interni di Pavan, Olivera più di Salifu e trova in Giorico un argine valido e resistente. Solo in un paio di occasioni è saltato il banco e per poco Nocciolini non ha trovato il gol dell’anno. Lancio lungo, sponda di Evacuo e il Noccio di sinistro ha sparato di poco alto. Lodevole il tentativo, poco fortunato l’attaccante che si è mosso poco  anche perché seguito a vista da Marino e Aldrovandi.

LE PAGELLE

Nel 3-5-2 del primo tempo quello che è mancato di più sono stati gli inserimenti. I raid offensivi di Baraye, fuori dal gioco perché troppo preso da Olivera, e di Scavone prima (uscito per un colpo al viso) e di Corapi dopo, sono stati praticamente nulli. E con un giro palla lento, il Modena ha letto bene le sue trame e si è reso pure pericoloso. Con Olivera che di testa e di sinistro ha sfiorato la porta di Zommers. Lo stesso Zommers che all’inizio del secondo tempo ha fatto passare davvero un brutto quarto d’ora ai tifosi crociati: Su una palla innocua proveniente dalla sinistra, il portiere buca l’intervento dando a Salifu l’occasione di segnare l’1-0, meritato, del Modena. Lucarelli si immola e salva sulla linea. Sulla stessa azione, Loi a colpo sicuro, si vede murare il suo tentativo dallo stesso portiere che si redime. Ma che spavento. Parma compassato, lento e prevedibile, senza idee e con poche trame.  Il Modena è messo bene in campo, ha sorpreso Apolloni e ha rischiato più del Parma di portarsi a casa la gara. I crociati ci hanno provato anche con Calaiò, che ha rilevato un Nocciolini vivace e generoso ma finito nella morsa di Pavan. La musica non cambia, il Parma aspetta, attende il forcing del Modena e fatica a creare occasioni. Subentra la stanchezza e si fa difficile per Evacuo e compagni reagire.

  

IL TABELLINO 

MODENA-PARMA 0-0
modena-logo-2MODENA (4-3-1-2): Manfredini; Calapai 6,5 (44’ st Accardi), Accardi, Marino, Popescu; Giorico, Salifu 6 (32’ st Besea), Olivera; Schiavi; Ravasi 6 (39’ st Diakité), Loi. A disp: Costantino, Aldrovandi, Braccioli, Zucchini, Salifu, Minarini, Besea, Nana, Serroukh, Sakaj, Caselli. All. Pavan

parma-logo-nuovo-2-2PARMA CALCIO 1913 (3-5-2): Zommers; Benassi, Lucarelli, Coly; Garufo, Scavone ng ( 19’ pt Corapi), Miglietta, Baraye (38’ st Giorgino) , Nunzella; Evacuo, Nocciolini 5 (28’ st Calaiò). A disp: Coric, Fall, Saporetti, Canini, Ricci, Simonetti, Mazzocchi, Scavone, Melandri, Miglietta, Guazzo, Calaiò. All: Apolloni


Arbitro: Guccini di Albano Laziale
Ammoniti: Androvandi (M), Giorico (M)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Attualità

Scuola Bottego, piano allagato: gli alunni tornano a casa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento