menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parma 1913-Bellaria 3-0 LE PAGELLE | Lauria, quantità e qualità, Baraye, giornata no

Fabio-gol, il Micio, i crociati piacciono anche per merito loro

Zommers sv – Guarda la partita, qualche tuffo per farsi immortalare nell’ultima gara al Tardini.

Messina 6 – Fatica a entrare in partita, ma quando lo fa non ne esce più. Il ragazzo non è spigliatissimo, ci mette la corsa e tanta volontà, riuscendo a chiudere in crescendo una gara scontata, che non richiede straordinari.

Cacioli 6,5 – Qualche svirgolata, ma per il resto annichilisce chiunque passi dalla sua parte. Un muro insormontabile.

Lucarelli 6 – Il capitano va in passerella, in un Tardini che lo ama sempre di più. Uscite elegantissime palla al piede, dribbling e qualche sortita offensiva.

Ricci 6,5 – Jack è un diesel e carbura con il passare del tempo. Ma quando carbura è quasi impossibile fermarlo. Presente in fase offensiva, il Parma attacca da destra, lui accompagna.

Mazzocchi 7 – Pasqualino o’ Scugnizzo è in forma, parecchio. Macina chilometri e sforna assist a go go. E con una fase difensiva quasi perfetta. Finisce stremato.

Dal 66’ Sereni 6,5 – Due minuti per segnare il primo gol della stagione, dove sicuramente poteva fare meglio, ma ricordiamo l’anno di nascita (’96) e qualche guaio muscolare. Qualche problema di ambientamento, poi ci ha messo del suo, ma domenica 1 maggio è stata anche la sua festa.

Miglietta 6 – Un tempo a ritmi ridotti, dove lui è padrone assoluto. Poi out, forse per un problema fisico.

dal 46’ Simonetti 6 – Una giornata facile passata a smistare palloni a centrocampo. Ordinaria amministrazione.

Corapi 6,5 – Il professore non si riposa neanche durante la festa dei lavoratori. Quanto corre e quanti palloni recupera. Anche sul 3-0 non si risparmia assolutamente.

Melandri 7 – Il Micio graffia sempre, con giocate d’alta scuola e piene di sacrificio. Un giocatore che vive sul filo del fuori gioco, che si sacrifica e che lotta. E che per questo piace.

Dal 65’ Guazzo 5 – Atteggiamento non proprio ottimo, chi vuole meritare la riconferma deve lottare. Lui lotta, per carità, ma non sempre lo fa con grinta.

Baraye 5,5 – Alla forsennata ricerca del gol. Potrebbe essere il titolo di un film ma purtroppo non lo è, è solo la partita di Yves Baraye che si perde in campo alla ricerca della felicità. Yves è ben altro, è un giocatore fuori categoria, che piace per la tecnica e per la sua applicazione che anche in una giornata no non è cambiata.

Lauria 7,5 – Una rivincita? No, una partita maestosa piena di qulità e quantità. Giocate di alto livello miste a sacrificio oltre al gol. Tanta roba.

Apolloni  7 - Testa sgombra e trame interessanti. Che bello questo Parma. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Aeroporto: da Parma nuovi voli verso Olbia

Ultime di Oggi
  • Sport

    Altro tonfo, il Parma perde partita e speranze di salvarsi

  • Cronaca

    Covid, salgono i contagi: quasi 200 in 24 ore

  • Cronaca

    Parma torna arancione: ecco cosa cambia da lunedì

  • Cronaca

    Vaccino: al via le prenotazioni per chi ha dai 70 ai 74 anni

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento