menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parma-Ascoli 4-0 LE PAGELLE | Insigne il top, Baraye entra bene

Frattali spegne le velleità degli avversari di entrare in partita

Ecco le pagelle di Parma-Ascoli 4-0.

Frattali 7 – Spegne le vane speranze dell’Ascoli di rientrare in partita con la parata su calcio di rigore di Santini. Ci sarebbero stati dieci minuti di partita e con il Parma a protezione del 2-0 poteva comunque rappresentare un pericolo. Resta in piedi fino all’ultimo e ha ragione, riprendendosi tutto quello che aveva perso a Frosinone.

Mazzocchi 6,5 – Prova di grande maturità per PM7 che si aggrappa con forza al suo nuovo ruolo dove più passa il tempo e più acquisisce certezze. Una sola distrazione: quando alleggerisce in pressione su Frattali. Lì rischia grosso, ma sgroppa che è un piacere quando ha spazio. Attento anche in fase difensiva.

Iacoponi 7 – Mancava la sua firma: del pacchetto arretrato, Mazzocchi a parte, solo Iacoponi non aveva segnato. Deposita in rete un pallone allungato dalla difesa dell’Ascoli, poi amministra con sapienza e sfiora il secondo. I calci piazzati sono quasi una sentenza.

Lucarelli 6 – Celebrato giustamente a fine gara, Lucarelli abbraccia i suoi tifosi dopo averla scampata grossa. Legge male un pallone, con troppa sufficienza lo regala a Santini che si invola verso Frattali e viene steso in area dallo stesso capitano che ne combina due in una. Rigore e ammonizione, poi Gigi gli rende la festa dolce, dolcissima.

Gagliolo 6 –  Tempra e grinta, giocatore tignoso in un ruolo non suo. Ma comincia a diventare una certezza.

Dezi 5,5 – Dopo quattro esclusioni consecutive D’Aversa lo rilancia in campo e lui parte bene in fase di interdizione. Poco propositivo, appoggia con semplicità il movimento della catena di destra ma alla lunga perde smalto pagando le panchine. Esce per Munari senza salvare la pellaccia.

74’ Munari 6 – Gianni con prepotenza entra e invita la squadra a guadagnare metri. Pronti via si disimpegna con autorità e trova il gol facile facile a un soffio dalla fine partecipando alla festa.

Scozzarella 6 – Più libero di impostare, quasi come a Cittadella, sbaglia l’avvio di qualche contropiede. Però riesce a sporcare diverse traiettorie leggendo bene le linee di passaggio. Si guadagna anche lui la pagnotta entrando di diritto nel gol del 2-0.

Scavone 6 – Il dottor Scavone predilige la forza al fosforo ma quando c’è da ragionare non si tira certo indietro. Fedelissimo di D’Aversa, riesce a imprimere la sua impronta sul match in maniera silenziosa.

Insigne 7,5 – Sbaglia poco e niente. E’ la scheggia impazzita del tridente di D’Aversa che perde Calaiò ancora prima di cominciare. E lui si mette dietro alla punta e di fianco a Noccio lavora sporco ma con qualità. Tra le linee imprendibile, parte da lontano e fa parecchio male. Ha il merito di propiziare l’autogol di Gigliotti, poi tante cose apprezzabili, tra cui l'assist per Munari. 

Nocciolini 5,5 – Non giocava titolare dalla gara contro l’Empoli, Noccio si da da fare, si sbatte ma la vede poco. Esce dopo aver dato probabilmente tutto quello che aveva.

55' Siligardi 5,5 - Pressa ma non ha occasioni per farsi vedere. Fa poco per quanto ci riguarda.

Di Gaudio 5,5 – Sbaglia un gol facile per un giocatore della sua cifra tecnica, ma riesce comunque a rimanere in partita fino alla fine. Prima di lasciare il posto a Baraye ha provato a segnare con un tiro a giro ma il portiere si è superat a mano aperta.

64' Baraye 7 - Entra nel secondo gol conquistandosi l'angolo, strappi di qualità e giocate importanti a certificare la sua imprevedibilità. Si costruisce il gol da solo.

All: D'Aversa 6,5 – Squadra accorta, la sblocca subito e poi controlla. Unico neo: quello di abbassarsi troppo e aspettare l’Ascoli per prenderlo in contropiede.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Aeroporto: da Parma nuovi voli verso Olbia

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus, a Parma quasi 100 casi ma ci sono 7 decessi

  • Sport

    Altro tonfo, il Parma perde partita e speranze di salvarsi

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento