menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parma, Barillà: "Non mi sembrava rigore"

Il centrocampista crociato: "Intervento che per me ci poteva stare"

Dopo la quarta vittoria del Parma Calcio in trasferta nel campionato di Serie B ConTe.it, conquistata oggi pomeriggio a Cittadella, la voce della squadra Crociata è stata quella di Antonino Barillà, nella gara odierna tornato titolare a centrocampo:

Oggi noi cercavamo il risultato e il risultato è arrivato, tra l’altro con una buona prestazione. Abbiamo patito un po’ nel secondo tempo, ma dopo il pareggio subito su un calcio di rigore che secondo me non c’era abbiamo reagito molto bene. Poi, c’è stata l’espulsione giusta di un loro giocatore che ci ha agevolato un po’ di più nell’arrivare al successo. Sul rigore concesso al Cittadella è stato determinante il giudizio del guardalinee che ha visto un movimento strano. Per quanto mi riguarda, io ho accorciato su un giocatore e poi sono stato fermo. Non credo fosse rigore. Noi cerchiamo di preparare le partite sempre nel migliore dei modi, sia in casa che in trasferta, cercando di sfruttare le nostre caratteristiche, che sono quelle dipalleggiare e di arrivare il prima possibile sulle nostre punte, che hanno tanta qualità. Se poi capita come oggi che Baraye fa assist per Insigne che passa la palla a Calaiò che la mette dentro va benissimo. In rosa siamo tanti, soprattutto nel ruolo di centrocampisti. Il mister ci sta alternando, stiamo giocando tutti. A volte capita di stare fuori in più di una gara, ma l’importante è farsi trovare pronti quando si è chiamati in causa. Dobbiamo remare tutti dalla stessa parte, perchè il campionato di B è lungo e ci sarà bisogno di ognuno di noi. Il segreto è stare il più uniti possibile. Cerchiamo di raggiungere sempre il massimo obiettivo, ma nel corso dei novanta minuti di un incontro ci può stare un momento di calo e di sofferenza. Oggi in questa fase abbiamo subito il rigore che, purtroppo, ci ha spiazzato un po’.L’importante è stato avere la forza di reagire e di aver causato una loro espulsione. Noicerchiamo di muovere sempre la classifica, poi alla fine vediamo dove arriviamo. Oggi nel primo tempo abbiamo sofferto poco, poi siamo stati poco cinici a inizio ripresa a chiuderla. Se l’avessimo chiusa lì, staremmo parlando di un’altra gara. Sapevamo che a Cittadella avremmo dovuto fare una partita maschia. L’abbiamo fatta senza risparmiarci e abbiamo portato a casa i tre punti. Giocando, soffrendo e creando le nostre occasioni“.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Attualità

Covid: a Parma oltre 124 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: 84 nuovi casi e 2 morti

  • Cronaca

    Parma potrebbe passare in zona gialla dal 26 aprile

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento