menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parma, Carra vuota il sacco: "Cinesi, futuro e Piacenza: vi dico tutto"

Durante Bar Sport in onda su Tv Parma, l'amministratore delegato parla della trattativa per la cessione delle quote

L'amministratore delegato del Parma, Luca Carra, durante Bar Sport in onda su Tv Parma, commenta la trattativa con i cinesi di Desports: "Confermo che c’è stato più di un incontro con loro, la trattativa è abbastanza a buon punto. Il come, il quanto e il quando vorremmo dirlo dopo i playoff, sono uscite fin troppe notizie al riguardo. Ora vogliamo concentrarci sul nostro obiettivo: i playoff. Tutte queste voci non fanno altro che deconcentrare i nostri giocatori. Finiti i playoff verrà fatta chiarezza su questo punto. L’unica cosa che posso dire è che nessuno dei 7 soci sta salutando, vogliono rimanere tutti a Parma. Entrerà semplicemente un nuovo socio che, si spera, porterà risorse e progettualità. In ogni caso vorrei che si affrontassero i playoff coi tifosi tranquilli sul futuro del Parma. Loro sono interessati ad entrare in ogni caso, indipendentemente da quello che accadrà ai playoff”. Voci che però distraggono. Abbiamo avuto un calo evidente dopo che il Venezia è scappato, e abbiamo dovuto lavorare per ritrovare un certo tipo di atteggiamento: ora non possiamo tornare indietro, perché da domenica si gioca per davvero. Come si fa a mettere in pratica questa cosa non è facile dirlo, perché tutti ne parlano: però i ragazzi devono concentrarsi solo sul campo. Io? voglio rimanere e credo che per un po’ mi dobbiate ancora sopportare (ride, ndr)". ll settore giovanile  - spiega Carra - non cambierà in funzione della categoria. La nostra idea è sempre stata quella di investire sul Settore Giovanile. Per noi è fondamentale, ci piacerebbe sfornare in casa i giocatori per la Prima Squadra: l’obiettivo è quello di tornare ad avere un Settore Giovanile veramente importante”.

PLAY OFF - "L’andata si gioca alle 20.30 perché la partita sarà trasmessa in tv, non potevamo trattare sull’orario di domenica. Il ritorno si gioca anche alle 20.30, sia per motivi di temperatura, sia perché di pomeriggio si lavora: non avrebbe avuto senso giocare prima. Ora stiamo cercando di capire come gestire l’organizzazione della biglietteria: abbiamo cercato di contenere i prezzi, che saranno quelli che abbiamo applicato durante l’anno (si va dai 10 ai 35 euro). A Piacenza un biglietto in curva costerà 10 euro, e credo che anche per loro il prezzo massimo sia di 35 euro. Loro domani hanno una riunione importante: metteranno a nostra disposizione all’incirca 3000 biglietti, ma c’è da capire come saranno suddivisi. Se riescono ad avere l’agibilità della curva, ci daranno 3000 tutti per la curva ospite. Per quanto ci riguarda, se riusciamo ad attivare il sistema, vorremmo mettere in vendita i biglietti già da mercoledì”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Attualità

Aree verdi: 250 mila euro per i nuovi giochi bimbi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento