menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gioia Evacuo, emozione Nocciolini: "Che onore essere al Parma"

Minotti: "Stiamo lavorando alacremente da un mese e mezzo, le operazioni sono quasi tutte impostate. Abbiamo perlomeno 4 o 5 operazioni che sono già definite, manca la conclusione degli affari"

Dal nostro inviato

PARMA - Catapultati nel mondo Parma, Felice Evacuo e Manuel Nocciolini sono stati accompagnati passo dopo passo da Nevio Scala, Lorenzo Minotti e Andrea Galassi nella loro nuova dimensione. La loro mattinata è cominciata prestissimo, primo incontro con lo staf medico-sanitario, poi visita a Collecchio, nel centro sportivo che sarà la sede operativa del Parma da qui ai prossimi giorni. Consegna dell'abbigliamento ufficiale e presentazione al Campus, dove i due sono stati presi letteralmente d'assalto da una di bambini estasiati per il loro arrivo. Cori e applausi, video e primo approccio con quella che è la dimensione crociata. Le prime parole da giocatori del Parma, le prime emozioni raccolte davanti ai bambini di Casa Giocampus.

EVACUO - "Io ho vissuto due anni fantastici a Novara, abbiamo creato un rapporto umano anche con il direttore sportivo Teti che ringrazio. evacuo_minotti-3E' sempre difficile lasciare un posto dove si è stati bene però per me il Parma era un'occasione importantissima, un'occasione per dare un contributo speriamo positivo ad una risalita della società verso le categorie superiori. Ho iniziato a giocare nelle giovanili della Lazio, per poi girare tutta l’Italia e disputare i campionati di B e Lega Pro. Per me è un grande orgoglio essere stato scelto dai direttori e dal presidente Scala. Parma è una piazza prestigiosa, di qui sono passati tanti grandi giocatori. Spero di ripetere le gesta di tutti questi grandi campioni. Sarà difficile, ma ci metterò tanto impegno per regalare soddisfazioni alla piazza gialloblù. A Novara ho vissuto due annate straordinarie, con la fascia di capitano al braccio. Per centrare l'obiettivo, sarà fondamentale creare subito un clima positivo nello spogliatoio. Conosco già qualcuno dei miei nuovi compagni, come ad esempio Miglietta e Corapi: siamo in ottimi rapporti, ho avuto modo di parlare loro già l'anno scorso. Il modulo? E' indifferente, io sono un centravanti d'area di rigore, spero di poter incidere in maniera importante".

NOCCIOLINI -  "Non ho un passato come quello di Evacuo - dice l'ex galletto -. L'anno scorso ero a Forlì, io comunque ho sentito il direttore che c'era la possibilità di venire qua, per me è un grandissimo onore essere accostato ad una società come il Parma, per riportare questa squadra ad alti livelli. Sono un prodotto del Settore Giovanile della Fiorentina.

evacuo_nocciolini-2 E' un onore essere a Parma, tanti grandi giocatori hanno vestito la casacca crociata. Cercherò di lavorare sodo per dare il mio contributo a questa società e aiutarla a tornare dove merita. Non ho esitato un solo istante, appena ho saputo che c'era la possibilità di venire qui, ho dato subito la mia disponibilità. Obiettivi? Desidero ritagliarmi il mio spazio, ma l'importante sarà raggiungere l'obiettivo comune. Il mio ruolo? Mi trovo meglio da seconda punta, ma nella scorsa stagione il tecnico del Forlì mi ha impiegato sempre da esterno destro". 

MINOTTI - "Stiamo lavorando alacremente da un mese e mezzo - spiega il Ds - le operazioni sono quasi tutte impostate. In questo momento dobbiamo far coincidere i conti economici con le volontà dei giocatori. Abbiamo perlomeno almeno altre 4 o 5 operazioni che sono già definite, manca la conclusione. Sono contento del modo originale con cui abbiamo accolto a Parma Evacuo e Nocciolini, questo primo impatto con l’ambiente rimarrà loro impresso. Evacuo conosce bene questa categoria, ha vinto tanto in terza serie. Sarà un punto di riferimento. Noi abbiamo obiettivi importanti, Felice sarà un valore aggiunto. Manuel (Nocciolini, ndr) lo conosciamo bene, ci ha fatto soffrire tantissimo l’anno scorso, aiutando il Forlì a restare incollato al Parma fino alla fine. Ha fatto un grandissimo campionato. Nei primi colloqui, hanno già dimostrato di avere energia e grandi motivazioni. Hanno voluto fortissimamente il Parma, nonostante fossero corteggiati da tante altre società. Parma per loro era una priorità, abbiamo bisogno di persone come Evacuo e Nocciolini. Sono due ragazzi eccezionali. Altre operazioni? Molte sono impostate, ne abbiamo 4-5 già definite, ma non abbiamo fretta. E' importante far coincidere i parametri economici con la volontà dei club che detengono i cartellini dei nostri obiettivi. Ad ogni modo, speriamo di chiudere per qualcuno già entro fine settimana, in maniera da agevolare il lavoro di Apolloni, che tra qualche giorno comincerà a lavorare con la squadra. I ruoli che cerchiamo? 2 difensori centrali, 2 laterali di difesa, un centrocampista e forse un altro attaccante".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Aeroporto: da Parma nuovi voli verso Olbia

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: 125 nuovi contagi e un morto

  • Cronaca

    Parma da oggi in zona arancione

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento