menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il Parma saluta i suoi tifosi - foto Ansa

Il Parma saluta i suoi tifosi - foto Ansa

Parma-Frosinone 0-0 | Punto d'oro, crociati salvati da Sepe

La squadra di D'Aversa porta a casa un buon pari in una gara brutta che nessuno - forse - ha avuto voglia di vincere. Espulso Stulac al 61'

Dal nostro inviato 

PARMA - Un punto guadagnato per come si era messa la partita, due persi perché l'occasione - più unica che rara - era di quelle ghiotte e averci provato poco come se quasi avesse voluto accontentarsi del pari, aumenta i rimpianti. Il Parma si prende quello che può e sorride per aver recuperato almeno Inglese e Grassi per le prossime e per aver mosso la classifica che resta bella malgrado lo 0-0. Il più otto sulla terzultima - e sul Frosinone - è un bel biglietto da visita dopo un inizio sorprendente e un po' di difficoltà nel mezzo. Ritrovare il gol è la prossima missione di Roberto D'Aversa che affronterà un Torino bello carico trascinato dai due gol di Belotti e da un orgoglio ritrovato.

Partita molto bloccata, nei primi venti minuti domina la paura di vincere o di perdere, dipende dai punti di vista. Com’era prevedibile, quasi nessuna delle due vuole fare la partita, si mostra più intraprendente il Frosinone che al 20’ ha l’occasione di passare in vantaggio quando, cercando di scardinare i crociati per vie laterali, trovano l’assistenza di Beghetto a sinistra libero dalla marcatura di Iacoponi e Rigoni, presi da Campbell che attira su di sé la difesa del Parma e apre spazi. Il sinistro di Beghetto è pulito e attraversa tutta l’area di rigore non trovando l’assistenza di Zampano. Il Parma dopo lo spavento tiene bene e prima ha provato anche a combinare qualcosa con Rigoni e Siligardi, bravo a trovare la posizione nell’ultimo quarto di tempo, giocando quasi fisso tra le linee e regalando qualche pallone ai compagni, pigri in transizioni più preoccupati a non prenderle che a darle. E questa paura si riflette sulla partita che vive di stenti, non regala quasi nulla di emozionante se non qualche fiammata di Siligardi e un paio di svarioni difensivi del Parma che soffre dalla parte di Iacoponi.

LA DIRETTA

La partita cambia intorno all’ora di gioco, quando Stulac tiene alto il piede e affonda i tacchetti su Chibsah: Parma in dieci e sofferente contro un Frosinone che non affonda il colpo e cerca di fare la partita con le armi che ha. Andare sugli esterni e liberare Beghetto e crossare in mezzo per la spizzata di Ciofani. D’Aversa si protegge, toglie Ceravolo per Bastoni, passa a cinque dietro e aspetta l’assalto degli ospiti, mantenendo Gervinho davanti affiancato solo negli ultimi dodici minuti da Inglese, che gioca per la squadra e guadagna qualche fallo che fa salire la squadra. Qualche palla per fare di più ce l’avrebbe pure il Parma, ma i crociati non vedono l’ora che finisca una partita dove il dispendio di energie è stato notevole. E per fortuna che a un passo dal gong Sepe vola alto e si arrampica all’incrocio levando il pallone di Vloet sotto al sette.

IL TABELLINO

PARMA-FROSINONE 0-0


parma-logo-nuovo-2-2

PARMA (4-3-3): Sepe 7; Iacoponi 5,5, Bruno Alves 6, Gagliolo 6, Gobbi 6; Rigoni 5,5 (39' Grassi ng), Stulac 4,5, Deiola 5; Siligardi 6 (77' Inglese 6) Ceravolo 5 (72' Bastoni 6), Gervinho 5,5. A disp: Frattali, Bagheria, Da Cruz, Ciciretti, Di Gaudio, Scozzarella, Gazzola, Biabiany, Sprocati. All: D'Aversa 6.

frosinonelogo-2FROSINONE (3-4-1-2): Sportiello 6, Goldaniga 6, Ariaudo 6, Capuano 6; Zampano 6, Chibsah 6 (70' Gori 5) Maiello 7, Beghetto 6,5; Campbell 6 (78' Soddimo 5), Ciano 5,5 (86' Vloet sv); Ciofani 6. A disp: Bardi, Ghiglione, Molinaro, Brighenti, Cassata, Salamon, Krajnc, Crisetig, Pinamonti. All: Longo

Arbitro: Sig. Manganiello di Pinerolo

Note: Ammoniti: Maiello (F), Chibsah (F), Gori (F). Espulso: Stulac (P)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: 73enne ha un malore dopo il vaccino Pfizer

  • Attualità

    Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento