Parma, la seconda maglia è un inno alla storia

Presentata via social la seconda

Protagonista d’indimenticabili emozioni e vittorie conquistate negli ultimi due decenni, la seconda maglia ufficiale del Parma Calcio ripropone le tradizionali tinte e il classico motivo a righe orizzontali gialloblurivisitate da Erreà Sport per la nuova stagione 2019-2020.

Nel solco della tradizione del Club ducale vengono, infatti confermati per la nuova divisa away, i colori del giallo e dell’azzurro che rivestono anche un intento evocativo ed emozionale grazie anche alla ricorrenza della storica conquista delle 3 Coppe in 100 giorni di cui cade quest’anno il ventennale (Coppa Italia e Coppa Uefa nella stagione 98-99 e della Supercoppa italiana nel 99-2000).

Se quella della passata stagione era a base gialla e righe azzurre, quella 19-20, al contrario inverte la grafica, proponendo ampie righe orizzontali gialle movimentate da una texture a rombi di colore bianco al centro e di colore blu sui lati. Gli inserti e le rifiniture nel collo e nel bordo manica sono blu scuro arricchiti da sottili profili gialli. La lunetta del collo, in questo caso, presenta all’interno l’emblema ormai identificativo della Fenice stampata tono su tono.

Realizzata interamente in stampa transfer, la vestibilità è aderente e si sposa perfettamente, come per la prima e la terza divisa, con l’impiego e l’abbinamento di un doppio tessuto. Il corpo centrale della maglia è realizzato in un filato particolarmente indicato per il calcio, morbido, resistente, confortevole a garantire una perfetta vestibilità. Un secondo tessuto, posto lungo i fianchi, si caratterizza per la particolare lavorazione a maglia aperta, una rete con fori di media dimensione studiati per agevolare e favorire la traspirazione assicurando una straordinaria ventilazione e una perfetta regolazione della temperatura corporea.

La nuove divise ufficiali del Parma Calcio 1913, come tutti i capi Erreà Sport, sono certificate Oeko-Tex Standard 100, un attestato che pone al centro le esigenze di tutela della salute e che fissa limiti estremamente rigorosi sulle componenti dei prodotti garantendo un elevato livello di sicurezza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I ristoratori si ribellano: "Il 15 gennaio apriremo nonostante i divieti"

  • Le regole dopo il 15 gennaio: ecco quando si potrà andare a trovare parenti e amici

  • Ecco cosa si può fare da lunedì 11 gennaio a Parma

  • Via al decreto gennaio, restrizioni fino a marzo: vietato uscire dalla regione, solo in due dagli amici

  • Parma scongiura la zona rossa

  • Dal 16 gennaio Parma rischia la zona rossa

Torna su
ParmaToday è in caricamento