rotate-mobile
Giovedì, 18 Agosto 2022
Sport

Parma, Lucarelli alza la voce: "Abbiamo fatto una figura di m..."

"Abbiamo mancato di rispetto a tutti: senza cogl... non si vincono le partite"

Dal nostro inviato

PARMA - "Abbiamo fatto una figura di m..., gli attributi valgono molto di più degli stipendi". Le parole di Alessandro Lucarelli non cadono mai nel vuoto. E fanno rumore parecchio. "Non devo scusarmi di niente, troppo facile e non mi sembra neanche il caso. Parlo io come se dietro di me ci fosse la squadra. Siamo stati ridicoli, abbiamo offeso la nostra società e i nostri tifosi che pagano per vedere queste partite. Non abbiamo forse capito che cosa significa scendere in campo con questa maglia. Prima della partita gliel’ho detto: ‘Ragazzi, io due anni fa in queste situazioni ho battuto la Juventus e le motivazioni valgono più degli stipendi’. Non è stato recepito il messaggio evidentemente. Abbiamo distrutto un castello che avevamo costruito nell’ultimo mese, a suon di prestazioni che ci stavano dando fiducia. Quando vai in campo senza giocare con grande motivazioni non si può pensare di portare a casa il risultato. Non ci sono scusanti, abbiamo mancato di rispetto anche all’Ancona. Pensavamo anche di fare i belli contro l’Ancona. In campo ci vogliono i coglioni. Ora bisogna mettersi lì, fare un bell’esame di coscienza, tornare umili come eravamo fino alle 16:00 di pomeriggio e abbassare le orecchie per fare un buon fine campionato. Se non vogliamo fare un bel play off e cercare di arrivare in B ci arrivi con prestazioni che ti danno forza e coraggio a colpi di prestazioni, altrimenti facciamo delle figuracce. Non c’è da tifare per nessuno domani, né per Padova né per Venezia, c’è da farsi un bel bagno di umiltà perché se torniamo come quelli che eravamo ok, altrimenti possiamo anche appendere le scarpe al chiodo e salutare tutti". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parma, Lucarelli alza la voce: "Abbiamo fatto una figura di m..."

ParmaToday è in caricamento