rotate-mobile
Sport

Parma, Lucarelli: "Chiediamo scusa ai tifosi per questo spettacolo indegno"

"Fino ad ora non abbiamo dimostrato nulla, dobbiamo stare zitti e lavorare"

Dal nostro inviato

ANCONA - "Siamo una squadra in difficoltà. Siamo una squadra in difficoltà, inutile nasconderci, siamo una squadra in difficoltà". Il grido di dolore di Alessandro Lucarelli nel vuoto del Conero si amplifica dopo la sconfitta subita di Ancona. "Diventa difficile commentare la partita - dice il capitano - guardiamo in faccia la realtà. Siamo una squadra in difficoltà, c'è poco da dire e da commentare. Dobbiamo lavorare, stare zitti e parlare il meno possibile, chiedere scusa ai nostri tifosi, ai diecimila abbonati perchè gli abbiamo fatto vedere uno spettacolo indegno fino a qui. Non ho altro da dire. Sono sincero. Sotto l'aspetto dell'impegno non posso dire niente, abbiamo dato tutto, magari ci fossero dei 'figli di p... ' così li avrei attaccati al muro. Oggi non guardiamo la classifica. Ringrazio Stefano Morrone perché ha toccato le corde giuste e di questo va ringraziato, ci ha messo cuore. Dobbiamo trovare  un'organizzazione di gioco e delle certezze che a oggi non abbiamo. Non ci vuole uno psicologo, ma una persona che ci dia identità. Noi lotteremo, perché questa è una squadra che vuole dare tutto. Chiunque arriva trova una situazione difficile e ci deve dare una mano". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parma, Lucarelli: "Chiediamo scusa ai tifosi per questo spettacolo indegno"

ParmaToday è in caricamento