menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto: Davide Fornari

foto: Davide Fornari

Il Parma al completo piace parecchio

La squadra di D'Aversa con la formazione tipo convince di più: grinta, agonismo e intensità

Obiettivo controsorpasso centrato. E con successo, diciamolo. Il Parma si riporta a più uno dal Padova che affronterà mercoledì per allungare ancora cercando di raggiungere l’altro obiettivo di questa stagione: il secondo posto, dato che il primo ormai resta una chimera. Con sei partite a disposizione e 18 punti, recuperarne 9 (se si considera lo scontro diretto) al Venezia, è quasi impossibile. Meglio non pensarci, altrimenti si rischia di fare, a detta di Roberto D’Aversa e dei suoi giocatori, la stessa fine che il Parma ha fatto inseguendo la squadra di Inzaghi. Perdere punti ed energie non giova a nessuno. Con la Maceratese sono stati confermati i progressi visti a Gubbio: condizione fisica a posto, mente lucida e sangue freddo. Certo, se si vuole trovare qualcosa che non va c’è sempre la possibilità di farlo, dato che la partita non è stata chiusa del tutto e la squadra di Giunti è rimasta in gara. Ma la palla buona Calaiò l’ha avuta sul sinistro: il rigore con il quale il Parma poteva chiudere ogni discorso è stato sbagliato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Riesplodono i contagi: 164 nuovi casi e 2 morti

  • Cronaca

    Pizzarotti: "Contagi a rimbalzo: dobbiamo tenere duro così"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento