menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parma, Minotti è sicuro: "I valori di questa squadra verranno fuori"

"Le prestazioni sono state alterne: all'inizio abbiamo avuto dei problemi di condizione atletica e abbiamo sofferto dal punto di vista tecnico; successivamente abbiamo cercato gli equilibri sotto il profilo tattico"

Lorenzo Minotti, responsabile dell'area tecnica del Parma, parla del momento della squadra: "Nel corso della stagione ci sono dei passaggi a vuoto, quello contro la Feralpisalò è stato un passaggio a vuoto, ha giocato al 1000%, non ci ha surclassato ma ci siamo fatti prendere dal nervosismo ed è venuta meno la lucidità. Sono fiducioso però. Capitolo mercato: "La nostra intenzione è quella di tesserare Agostinho Cà, facendo le ultime verifiche c'è la possibilità che il Barcellona, avendo compiuto 23 anni a luglio, possa chiedere i costi di formazione. Solo se sarà libero e svincolato lo tessereremo perché ci ha dato buone impressioni". Si torna poi sul momento della squadra: "Questa è una squadra nuova, abbiamo pressioni importanti. Ci è stato dato un mandato, che è quello di vincere il campionato, perciò dobbiamo lavorare, crescere e costruire un gruppo. Le prestazioni sono state alterne: all'inizio abbiamo avuto dei problemi di condizione atletica e abbiamo sofferto dal punto di vista tecnico; successivamente abbiamo cercato gli equilibri sotto il profilo tattico. Riguardo l'ultima sconfitta, secondo me, la squadra è mancata a livello dell'approccio, cosa che non era mai successa. Col Venezia abbiamo perso per delle ingenuità. Quello dell'altra sera è stato un passaggio a vuoto, ci abbiamo messo del nostro. Non dobbiamo vergognarci di dire che a volte si incontrano squadre che sono nella serata giusta. La squadra non è presuntuosa, ma l'altra sera è mancata sotto il profilo dell'atteggiamento, nelle difficoltà non ha avuto quella reazione che in altre circostanze aveva dimostrato di avere. Questo è stato il primo vero passaggio a vuoto, ma loro se ne sono resi conto. Dobbiamo calarci nella mentalità di un campionato complicato. Troviamo squadre come Bassano, Pordenone e Feralpi, che non hanno valori eccelsi, ma hanno un'organizzazione che deriva da un lavoro pluriennale. La Samb e il Gubbio stanno volando sulle ali dell'entusiasmo, un po' come stanno facendo in B Benevento e Cittadella. Ma i cavalli vincenti si vedono alla fine. Io sono convinto delle scelte che abbiamo fatto. Anch'io speravo di iniziare in maniera migliore, ma quando vengo qui e vedo questa squadra lavorare, sono fiducioso. Non sarà facile arrivare primi in carrozza, ma ce la giocheremo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Aeroporto: da Parma nuovi voli verso Olbia

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus, a Parma quasi 100 casi ma ci sono 7 decessi

  • Cronaca

    Vendeva cocaina in strada, arrestato nigeriano

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento