MERCATO – Parma, occhio alla Roma: Sabatini prende appunti su Paletta

Il ds giallorosso, esperto del mercato sudamericano, conosce Gabriel dai tempi del Palermo. Infatti, prima che si trasferisse al Parma, il difensore è stato vicinissimo ai rosanero, con Sabatini che ha condotto la trattativa. Ora vorrebbe portarlo alla Roma

Gabriel Paletta

Un obiettivo dai tempi del Palermo, un obiettivo ai tempi della Roma. Per Walter Sabatini, Gabriel Paletta è sempre lo stesso, un obiettivo. Da raggiungere, però, questa volta. Perché da quando ci ha messo gli occhi addosso, il ds giallorosso non se lo è mai più dimenticato. E ci aveva visto bene, data la crescita confortante che Gabriel ha mostrato in queste stagioni, che lo hanno portato ad affermarsi a Parma e ad essere ricercato dalle big di mezza Europa. Lui che in una big, anzi, in due, considerando dove ha cominciato, ci è già stato. Oltre alla parentesi in terra Argentina, con l’altra maglia gialloblù, Paletta ha potuto assaggiare anche l’Anfiel Road di Liverpool. E in quegli anni, forse ancor prima, che Sabatini ha cominciato a studiarlo, veniva da un infortunio serio, che aveva a che fare con un crociato rotto, e già allora il giovane Gabriel aveva impressionato. E proprio quando la trattativa sembrava essere in dirittura di arrivo, un comunicato stampa targato Palermo spiega che il tutto sfuma “per incomprensioni sopraggiunte rispetto agli accordi presi a suo tempo dalle società”.

AZZURRO - E poi, storia nota, Paletta si trasferisce al Parma dove, tra alti e bassi nella prima stagione, conquista una maglia da titolare, fino ad affermarsi come uno dei pilastri della squadra e dei tifosi, che lo osannano in ogni occasione. Quest’anno sarebbe dovuto essere il suo, ma l’infortunio, più grave del previsto, lo sta tenendo fuori dal campo. Pochi giorni fa è rientrato in gruppo, contro la Lazio è apparso in panchina, segno che manca poco per riprendersi il suo posto nella squadra e ritagliarsi un posto importante anche per i Mondiali in Brasile che, forse, disputerà con la maglia della Nazionale azzurra. Il doppio passaporto gli consentirebbe la scelta, ma pare che la Federazione italiana stia accelerando i tempi per avere a disposizione i documenti per il tesseramento e che Paletta, evidentemente, si sia convinto di far parte del gruppo azzurro. Ma Prandelli non è l’unico che lo vuole-

SONDAGGIO ROMA - Nel gennaio scorso, l’Hoffenaim aveva fatto pervenire sulla scrivania del Parma, via fax prima e con tanto di intermediari dopo, una bella offerta, una di quelle concrete che Leonardi ha cortesemente rifiutato. Poco più di 12 milioni di euro per portarlo in Germania. Di recente le sirene del rossonere del Milan si sono accese intorno al difensore, ma la proposta non è arrivata in maniera convinta e in più, il Parma, ha resistito agli attacchi provenienti da mezza serie A. Napoli, Inter lo hanno cercato in maniera più convinta, ora si fa sotto anche la Roma. La squadra di Garcia sta tenendo bene con Castan e Benatia, con Burdisso alternativa di lusso. Al momento hanno poco credito Romagnoli, prodotto del vivaio e Jedvaj, investimento oneroso ma non pronto. Per questo, con l’intenzione di arretrare De Rossi che si sta defilando, Sabatini va a caccia di un centrale di rilievo che pare sia proprio Paletta. Il ds avrebbe già fatto sapere al Parma, prima tramite l’agente del calciatore, poi contattando i diretti interessati, che Gabriel piace parecchio. La risposta è stata sempre la stessa, quasi scontata da parte dei vertici crociati che si nascondono dietro un incedibile che sa tanto di asta. Paletta, difficilmente a gennaio, più facile nel prossimo mercato, quasi sicuramente lascerà il Parma, con buona pace dei tifosi e dei tentativi che Leonardi sta facendo per ritardare la cessione e, quindi, la perdita di un uomo importantissimo che garantisce la permanenza in A. Il tutto dipende dalle offerte, il Parma intende monetizzare e tanto dalla cessione del suo asso, il rinnovo fino al 2017 non lo ha certo blindato anzi, contribuisce a far salire il suo prezzo in un’asta che conoscerà i suoi concorrenti già a partire da questo mercato di riparazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

OCCHIO A BIABIANY - Il ds Sabatini starebbe pensando anche ad un altro crociato in vista del mercato di riparazione previsto per gennaio: Biabiany. Il numero 7, infatti, piace alla Roma e avrebbe già avanzato una proposta alla dirigenza crociata intorno a 7,5milioni. Un'offerta inferiore a quanto chiede Ghirardi per il suo gioiello su cui c'è anche la Juventus. Si è parlato anche di contropartite tecniche come Burdisso che andrebbe a rinforzare la difesa crociata

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Pestato a sangue per aver difeso un collega: barista di Busseto in ospedale

  • Coronavirus, Parma seconda in regione per numero di casi: 21 in più

  • Referendum del 20 e 21 settembre: tutte le informazioni sul voto

  • Il Babbo più Bello d'Italia è il parmigiano Alessio Chiriani 

  • Parma-Krause: in arrivo i milioni degli americani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento