Vigilia contro il Verona, D'Aversa: "Resettiamo e ripartiamo"

"Giocheremo contro una diretta concorrente, quindi bisognerà mettere voglia e determinazione per portare a casa il risultato"

Roberto D'Aversa - foto Ansa

Dal nostro inviato
COLLECCHIO - L'Inter è alle spalle. Deve esserlo per forza di cose. Perché pensare a quello che è stato può essere deleterio per la squadra. E D'Aversa in questa ottica è uno che vuole vedere sempre avanti. "La partita di San Siro va accontonata, mi aspetto che contro il Verona interpretiamo la partita nel migliore dei modi. Con la determinazione giusta e la cattiveria che serve per portare a casa il risultato. Il Verona sta facendo molto bene, a volte ha raccolto anche meno rispetto alle partite che ha fatto. E' una squadra con caratteristiche tecniche importanti, che gioca sempre la palla e che non rinuncia ad affrontarti in fase difensiva in parità numerica. Sarà una partita non semplice, domani più che la tattica indipendentemente dai numeri e dai moduli,quello che conta è la voglia di portare a casa il risultato. Oggi abbiamo iniziato a lavorare sull'aspetto offensivo e domani completeremo lo studio dell'avversario. Intensità e corsa sono le loro armi migliori, bisogna andare in campo concentrati". Tornando al Parma: "La qualità di questa squadra - continua D'Aversa in conferenza stampa -  è quella di rimanere sempre con i piedi per terra. Dopo la partita c'era rabbia più che esaltazione, volevamo portare a casa i tre punti, quelli che poi alla fine fanno la differenza. Non possiamo ancora ragionare sulla partita di San Siro, di fronte avremo una squadra che ha messo in difficoltà tutti, anche la Juventus. Non devono servire per esaltarci le prestazioni, ma solo per capire come continuare a fare male. Rispetto ai convocati di Milano non ci sarà Gagliolo, rientrano Camara e Adorante, che per numero è stato convocato".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • VIRUS CINESE | CASO SOSPETTO A PARMA: donna al Maggiore

  • Collecchio: è morto il bimbo di 5 anni precipitato dalla finestra

  • Pauroso schianto tra auto e camion nella notte a Botteghino: un morto

  • Regionali, a Parma vince la Borgonzoni: Lega primo partito al 36,50%

  • Il voto in provincia: Borgonzoni batte Bonaccini in 42 Comuni su 44

  • Scontro frontale a Botteghino: muore un 33enne di Pilastrello

Torna su
ParmaToday è in caricamento