menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Franco Colomba parla del Genoa

Franco Colomba parla del Genoa

Vigilia contro il Genoa, Colomba: "Rossoblu alla pari di una grande"

Intanto il mister avvisa: "Non aspettatevi grandi cambiamenti. In amichevole si, ho provato qualcosa di nuovo, ma questo non è momento di stravolgimenti. Serve esperienza e quadratura, poi si vedrà"

Non cambia Colomba. Domani arriva il Genoa a Tardini, squadra che il mister crociato ha battuto in tre occasione, arriva Malesani, sconfitto dal suo collega una sola volta, proprio quando sedeva sulla panchina gialloblu. Con la sua Reggina infatti, Colomba si impose per 2 a 0, in quello che ora è diventato il suo stadio. Arriva il migliore attacco del torneo, con ben otto gol realizzati, arriva il capocannoniere, Palacio, che di quegli otto complessivi ne ha messi a segno la metà, mica male dopo quattro partite. Questo spiega che Gasperini non aveva visto male nel tentativo di portarlo all'Inter. A guardare questi numeri, arriva al Tardini un Genoa travestito da grande squadra. Per Colomba di fatto lo è: "Affrontiamo una squadra, il Genoa, di notevole qualità e fisicità. Da tenere in considerazione come una grande. E’ stata impostata per fare un campionato di qualità. Noi però non la dobbiamo temere oltre il dovuto certo è che la rispettiamo molto, non possiamo sottovalutare nessuno, tanto meno queste squadre piena di qualità". Il nostro atteggiamento sarà quello che si conosce, dobbiamo cercare di reagire".

QUI PARMA - Per Colomba non si tratta di una questione di modulo, anche se giovedì durante l'amichevole con i Crociati Noceto, ha provato a cambiare qualcosa, con quasi tutti gli uomini a disposizione. Sono rientrati in gruppo anche Valdes e Pellè, per Valiani e Crespo ci sarà da aspettare ancora un po'. Questo non vuol dire però che ci sarà una rivoluzione in casa gialloblu, come qualcuno si aspettava, viste le ultime due uscite poco incoraggianti, almeno dal punto di vista del risultato. "Abbiamo alcune cose che conisciamo già, che ci hanno dato alcuni frutti, altre cose ci hanno un garantito di meno. Il Giovedì serve a provare nuove soluzioni anche perchè la rosa a disposizione me lo permette". Il mister pare quindi confermare la squadra che ha mostrato segni di ripresa con la Roma domenica scorsa. Biabiany e Modesto saranno confermati sulle ali, perchè "Non dobbiamo discostarci troppo da quello che è il nostro assetto, ci può essere qualche cambiamento, ma grosso modo saremo gli stessi". Ma a livello psicologico come sta il Parma? "Siamo consapevoli che abbiamo fatto un inizio poco incoraggiante, contro la Juventus soprattutto non siamo stati combattivi. Noi siamo quelli che contro il Chievo eravamo in vantaggio e che poi abbiamo pareggiato, siamo quelli che hanno vinto al 92', quelli che se la sono giocata contro la Fiorentina, quelli del secondo tempo con la Roma". Serve una reazione e in questo momento delicato Colomba si fida dei suoi uomini. "Pereira e Nwankwo? Ci sarà tempo per loro". 

QUI GENOA - Gli uomini di Malesani cercano riscatto dopo la sconfitta beffarda subita contro il Chievo. Proprio il tecnico fa il punto a Pegli: "Di solito parto male, qui invece sono contentissimo di quanto stiamo facendo. Intorno a noi però avverto tante critiche e poco entusiasmo. I giocatori, io stesso e il presidente mettiamo l'entusiasmo per fare cose importanti ma abbiamo bisogno di sentirlo addosso da parte dell'ambiente". Una battuta su Parma: "Gara difficile, però ce la giochiamo come abbiamo sempre fatto fin qui. Merkel? Lui e Jankovic stanno dando il massimo per ritagliarsi un posto". Dainelli squalificato, mentre Bovo raggiungerà le 200 presenze in serie A. I dubbi del tecnico sono in attacco, dove tiene banco il ballottaggio Pratto-Caracciolo, e in mediana, dove Seymour e Merkel scalpitano per una maglia. Ritrova la maglia da titolare capitan Rossi, che agirà da terzino destro.

PROBABILI FORMAZIONI

Formazione-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma scongiura la zona rossa: restiamo arancioni

  • Cronaca

    Covid, record di casi a Parma: + 234 e 5 morti

  • Cronaca

    Parma in zona rossa: oggi si decide

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento