I Panthers tornano grandi: carattere e vittoria contro i Lazio Marines

Dopo il ko di domenica scorso contro i Giants Bolzano, i parmigiani rialzano la testa e lo fanno a Ostia Lido dove battono i laziali per 23 a 12. Grayson mette a segno il suo primo touchdown in questo campionato

Grayson

LAZIO MARINES - PANTHERS PARMA  12 - 23

Il riscatto dei Panthers non si fa attendere. Dopo la sconfitta di domenica scorsa contro i Giants Bolzano, ad Ostia Lido arriva un'importante vittoria, maturata nel secondo tempo, contro i Lazio Marines per 23 a 12. Prova di carattere per i ragazzi parmigiani e domenica prossima impengo casalingo con i Seamen Milano

Già dalla vigilia si sapeva che non sarebbe stata una gara facile per i Panthers, quella contro i Lazio Marines e ciò si vede già nei primi minuti di gioco quando i padroni di casa mettono in difficoltà i parmigiani grazie alle giocate di Pruitt. Durante il primo quarto i Panthers soffrono e vengono puniti al primo vero affondo della gara quando Barnes pesca Pruitt abile a superare la linea del tocuhdown. La conversione di Valia, però, non è delle migliori e Marines che conducono per 6 a 0 sui Panthers. I parmigiani cercano di reagire ma Monardi, in condizioni non ottimali come domenica scorsa, sbaglia vari alcuni passaggi per i suoi compagni. Entrambre le squadre sembrano giocare con qualche nervo teso viste le brutte sconfitte di domenica scorsa e la necessità di rialzare la testa.
Solo nel secondo quarto i Panthers, con coraggio e grinta riesco a reagire e lo fanno con Vergazzoli bravo a centrare i pali con un field goal che vale tre punti e il 6 a 3 per i Marines. Il primo tempo si chiude con poche emozioni e con una percentuale realizzativa molto bassa per entrambe.

Il secondo tempo vede i Panthers più convinti, rispetto al primo tempo, e più propositivi in attacco con Spears ed è proprio quest'ultimo a mettere a segno il touchdown che vale il sorpasso sui Lazio Marines dopo una corsa di 10 yards. Vergazzoli centra i pali sulla conversione e parmigiani avanti per 10 a 6.  Questo è l'unico lampo del terzo quarto.
Nell'ultimo quarto, però, tornano a farsi vedere i Lazio Marines e puniscono per la seconda volta i Panthers con un'azione nata, ancora una volta, da un passaggio di Barnes che trova D'Angelo libero di conquistare il secondo touchdown. Valia sbaglia la conversione e Lazio Marines nuovamente avanti per 12 a 10.  Il capovolgimento di fronte, però, è dietro l'angolo: Monardi pesca Grayson che può, finalmente, mettere a segno il suo primo touchdown di questo campionato. Touchdown importantissimo perchè vale il nuovo vantaggio dei Panthers per 16 a 12. I Lazio Marines ora soffrono e i Panthers ne approfittano con colpo decisivo che arriva con  Finadri grazie al passaggio decisivo di Monardi. Vergazzoli centra i pali sulla conversione e si chiude la gara. 23 a 12 per i Panthers

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, un nuovo Decreto tra domenica e lunedì: chiusura alle 22 e lockdown nel week end

  • Coronavirus: chiusure generalizzate e coprifuoco alle 22

  • Covid: da lunedì 19 ottobre a Parma al via i test gratuiti nelle farmacie

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Allerta terapie intensive: a Parma rischio alto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento