menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Roma-Parma, Manenti: "Vogliamo riportare il Parma in alto". Deferiti Leonardi e Ghirardi

Il neo presidente del Parma Giampietro Manenti ha dichiarato a Rete Sport: "Leonardi? Rimarrà il tempo che riterrà opportuno. Donadoni? Non ci è mai balenata un'idea diversa"

Il neo presidente del Parma Giampietro Manenti ha dichiarato a Rete Sport: 'Vogliamo riportare il Parma in alto. La priorità alle scadenze. Abbiamo iniziato mercoledì, oggi è venerdì ed abbiamo portato avanti di molto il lavoro. Mercoledì non sembrava un gruppo allo sbando, in dieci hanno lottato per tutta la partita e verremmo a Roma per fare una buona partita.

"Non ho mai pensato di lasciar perdere- sottolinea Manenti dando fiducia a Leonardi, in partenza a breve e a Donadoni- ora stiamo aspettando il passaggio delle cariche. Quando prenderemo in mano la situazione saremo più rasserenati, lavoreremo con più calma. Leonardi? Si è prodigato moltissimo e conosce bene la situazione attuale. Rimarrà il tempo che riterrà opportuno rimanere. Non ci è mai balenata un'idea diversa se non andare avanti con Donadoni". 

LEONARDI E GHIRARDI DEFERITI. La Procura Federale della Figc ha deferito Leonardi e Ghirardi per non aver saldato gli stipendi entro la data del 15 novembre. "Il Procuratore Federale -si legge nel comunicato- a seguito di segnalazione della CO.VI.SO.C., ha deferito al Tribunale Federale Nazionale Sezione Disciplinare: per la violazione di cui all’art. 85 delle N.O.I.F., lett. A), paragrafo VI), in relazione all’art. 10, comma 3, del C.G.S. a) Il sig. GHIRARDI Tommaso, legale rappresentante pro-tempore della Società Parma F.C. S.p.A.; b) Il sig. LEONARDI Pietro, legale rappresentante pro-tempore della Società Parma F.C. S.p.A.: per non aver documentato agli Organi Federali competenti l’avvenuto pagamento degli emolumenti dovuti ai propri tesserati, lavoratori dipendenti e collaboratori addetti al settore sportivo per le mensilità di luglio, agosto e settembre 2014, nei termini stabili dalla normativa federale; per la violazione dell’art. 4, comma 1, del C.G.S. la Società PARMA F.C. S.p.A. a titolo di responsabilità diretta per le violazioni disciplinari ascritte ai propri legali rappresentanti pro-tempore". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento