Consiglio di Lega, la maggioranza spinge per il 19 settembre

C'è un altro nodo che il mondo del calcio deve sciogliere: quello del protocollo sanitario che attualmente le squadre stanno seguendo sulla base delle direttive del Cts e del governo

Roberto D'Aversa - foto Ansa

E' previsto per il pomeriggio un incontro della Lega Serie A, in videoconferenza, per cercare di trovare una quadra sulla data di inizio del nuovo campionato di calcio. Come ha spiegato il presidente di Via Rosellini, Paolo Dal Pino, giovedi' scorso al termine dell'assemblea convocata per fare il punto sull'ingresso dei fondi di private equity nel dossier dei diritti televisivi, uno slittamento e' rispetto al 12 settembre (data inizialmente ipotizzata per il fischio di inizio) e' altamente probabile. Sempre secondo il presidente, ai giocatori serve un po' di tempo per recuperare le forze in vista di un calendario di Champions particolarmente fitto. In questo senso la data piu' probabile sembra quella del 19 settembre.

Ma c'è un altro nodo che il mondo del calcio deve sciogliere: quello del protocollo sanitario che attualmente le squadre stanno seguendo sulla base delle direttive del Cts e del governo. Iniziare la nuova stagione continuando a fare tamponi ogni quattro giorni, secondo la Confindustria del Pallone, e' poco gestibile. Proprio per questo oggi il presidente della Figc, Gabriele Gravina, dovrebbe incontrare il ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora. L'obiettivo e' quello di stilare un protocollo piu' snello per la prossima stagione

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borghese porta Parma su Sky: quali saranno i quattro ristoranti in gara?

  • Dal 3 dicembre torna la zona gialla: tutte le regole per il Natale 2020

  • Verso il nuovo Dpcm: ecco cosa riaprirà e cosa no

  • Parma in zona gialla dal 4 dicembre

  • Mascherine, istruzioni per l'uso: mai portarla in tasca o al braccio

  • "Parma potrebbe tornare presto in zona gialla"

Torna su
ParmaToday è in caricamento