Parma, capitan Lucarelli suona la carica: "Se vinciamo siamo in Europa"

Il capitano crociato sulla sfida senza appello con il Torino: "Niente calcoli, se no non ne usciamo più. Chi vince domenica avrà più di un piede in Europa".

L'attesa per Torino-Parma, la nostra finale, continua. E chi meglio di Alessandro Lucarelli, il capitano che ha trascinato con l'esempio e con le prestazioni il gruppo sin qui poteva caricare l'ambiente in vista della sfida delle sfide? Nelle sue parole a Sky Sport, oggi, c'è tutto l'orgoglio per andare a giocare una gara del genere a testa alta. Senza paura.

"Sarà una partita decisiva, non potrebbe essere altrimenti. C'è la giusta tensione qui a Collecchio, cercheremo di arrivare nelle migliori condizioni possibili. Preoccupato dall'ambiente di Torino? No. E' diverso dal nostro, ma non significa che i nostri tifosi siano meno appassionati e meno caldi. Li aspettiamo domenica per sostenerci, speriamo siano in tanti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I calcoli stanno a zero: "Serve la vittoria, se iniziamo a fare conti non ne usciamo più. Chi vince domenica avrà più di un piede in Europa. Sapevamo di essere una buona squadra, ma non pensavamo di essere qui a giocare per l'Europa con le stesse chances di squadre blasonate come Milan e Lazio. Noi e il Torino siamo "provinciali", ma ci siamo meritati questa opportunità. Ora si vedrà. Il nostro campionato, così come il loro, ha reso molti giocatori di queste due squadre ambiti alla Nazionale. Tra questi Cerci e Immobile, ovviamente, ma non toglierei nessuno a Ventura: spero sia un Torino al completo così come il Parma, per giocarsela alla pari e offrendo uno spettacolo divertente. Non dovremo però stare attenti solo a loro due, i granata hanno tante frecce al loro arco e in panchina c'è un allenatore che fa giocare molto bene le sue squadre. Come noi, del resto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

  • Il Covid uccide per il secondo giorno consecutivo, muore un uomo: otto casi in più

  • Coronavirus, a Parma altro balzo: 14 nuovi casi

  • Tavolini ammassati e clienti senza mascherina: chiuso un locale di via Farini

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento