Franco Uzzeni vince il Rally Circuit Series a Varano dè Melegari

La vittoria del gentleman driver piemontese è maturata con l’ultima sfida, mettendosi alle spalle Villa e Gennari.Clima e scenario decisamente nordico hanno prodotto comunque uno spettacolo unico

Vittoria al fotofinish per Franco Uzzeni, affiancato da Danilo Fappani su una Citroen C4 WRC, alla seconda prova di RALLY CIRCUIT SERIES, svoltasi tra il pomeriggio di ieri ed oggi dentro l’autodromo “Riccardo Paletti” di Varano de’ Melegari, in provincia di Parma. Ai posti d’onore, dopo una competizione adrenalinica, si sono piazzati Villa-Canova (Abarth Grande Punto S2000) e Gennari-Guzzi (Renault Clio Williams).
Una gara decisamente avvincente e ricca di colpi di scena, quella corsa nell’autodromo parmense, che ha conosciuto diversi avvicendamenti al comando della classifica. Dopo la leadership del lombardo Stefano D’Aste e la sua Lotus Exige GT al termine delle prime due sfide di ieri, la nevicata della notte scorsa oltre ad aver prodotto uno scenario diverso, decisamente più “nordico” ha pure ribaltato molti valori in campo, complice appunto la pista innevata.
Già con la prima “piesse” di oggi D’Aste ha perso il primato, affondando in classifica perché limitato nelle prestazioni dalla trazione solamente posteriore della sua Lotus, quando invece aveva suonato la carica – passando quindi al vertice - il piemontese Franco Uzzeni, alla sua seconda esperienza con la Citroen C4 WRC.
Uzzeni ha saputo tenere in mano le redini della classifica sino alla quinta prova speciale, incappando poi in un testacoda ad un passo dal termine della sesta, lasciando il comando al veloce quanto sorprendente locale Filippo Gennari (vincitore di tre prove odierne) a bordo di una datata Renault Clio Williams. Pilota che corre nella specialità degli slalom e della Formula Challenge Gennari, qui al suo primo rally in carriera, ha sfruttato al meglio i consigli della sua esperta copilota Giancarla Guzzi, certamente esaltandosi dentro il circuito “di casa”.
 
Alla soglia dell’ultimo impegno cronometrato era una vera e propria manciata di secondi, il vantaggio di Gennari (ieri limitato nella prestazione da problemi ai freni) sul veloce ligure Manuel Villa (Abarth Grande Punto S2000): 4”95, con Uzzeni che era riuscito a rimanere sopra il podio,  terzo a 5”52. E’ stata dunque la prova di epilogo, quella spettacolare corsa “side by side” di 3 Km. a decretare il vincitore.
Uzzeni, opposto al conterraneo Augustino Pettenuzzo (Ford Focus WRC) nella sfida finale (poi vinta da quest’ultimo), ha sferrato un attacco deciso sopravanzando i due davanti a lui sul filo dei centesimi di secondo. Ha infatti vinto su Villa di 0”56 con Gennari che correndo con le gomme termiche stradali ha invece vanificato le possibilità di successo perdendo il contatto diretto ma finendo buon terzo.
Quarta piazza, anche prima del Gruppo N, per lo svizzero Ivan Cominelli, su una Renault Clio RS. Per lui una vittoria sicura, maturata già dalle prime prove speciali, grazie ad una condotta di gara decisa e senza errori mentre ha fatto certamente sensazione la quinta piazza del varesino Damiano De Tommaso, il primo “Under 18” della storia rallistica italiana, il quale oggi ha compiuto 16 anni. Dopo il debutto da rallista a Vallelunga due settimane fa, con la Renault Twingo R2, a Varano ha confermato il suo valore firmando costantemente riscontri cronometrici nella top ten assoluta, risultando anche primo di classe R2B.
 Sesta posizione assoluta per il vincitore della prima gara della serie a Magione lo scorso dicembre, Pettenuzzo, il quale ha da recriminare la possibilità di vittoria assoluta per via della penalità di tre minuti inflittagli per non avere completato la quinta prova speciale durante la quale era uscito di strada rimanendo bloccato nella neve.
Settimo è arrivato il lucchese “Freddy”, al secolo Moreno Fredianelli, affiancato dalla figlia su una Peugeot 106 Rally, anche loro visti in grande spolvero durante l’intera gara e la top ten assoluta è stata poi completata dagli spettacolari Castagnoli-Minetti (Peugeot 106 Maxi), ottavi, da Oscar e Gianmarco Donetto (padre e figlio su una Skoda Fabia WRC) in nona posizione, con decimi quindi Sangermani-Lovati (Citroen C2).
Tra le auto storiche, invece, la vittoria è andata nuovamente ai fratelli livornesi Giovanni e Silvia Galleni, con la loro spettacolare Opel Ascona 400.Soddisfazione per l’organizzazione della gara, facente capo all’Autodromo di Varano, che ha allestito una gara sulla scorta dei molti consigli dati dai piloti stessi. Gara che si è corsa sfidando il maltempo e della quale tutti gli attori principali, i piloti, si sono espressi in toni entusiastici, convincendo a riproporre sicuramente l’esperienza per il 2013.
 La terza prova di RALLY CIRCUIT SERIES si svolgerà il 17 e 18 febbraio all’autodromo “Daniel Bonara” di Castrezzato (Brescia), denominata  4° RALLY FRANCIACORTA CIRCUIT- Trofeo Mamé Group Brescia, le cui iscrizioni si chiuderanno il 14 febbraio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto: ecco tutte le regole in vigore a Parma da domani

  • Pauroso frontale a Castione Baratti: muore una 22enne di Lesignano

  • Nuovo Dpcm in arrivo: cosa cambia a Parma e provincia

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Coronavirus: verso un lockdown 'morbido' e la chiusura alle 21

  • Marito e moglie positivi al Covid escono di casa per aiutare l'amico fermato senza patente: denunciati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento