Lo Yacht Club Parma nell’Olimpo d’Europa: 5°al campionato europeo

Grande risultato per il circolo velico parmigiano, che con la barca Stella ha raggiunto l'ottimo piazzamento agli europei d'altura, davanti a svizzeri, greci e russi

La barca Stella dello Yacht Club Parma

Ai vertici non solo in Italia, ma addirittura anche in Europa. L’escalation dello Yacht Club Parma continua a una velocità sorprendente, la stessa della sua barca Stella che la scorsa settimana si è classificata al quinto posto assoluto del campionato Europeo Orc d’altura, il premio continentale d’altura più ambito. Si tratta del miglior risultato di sempre per la vela parmigiana d’équipe, che porta i colori cittadini a brillare nel panorama del sailing europeo, a coronamento di un 2012 che aveva già riservato due grandi soddisfazioni allo Yacht Club Parma con le vittorie alla Settimana d’altura d’Alassio (marzo) e al Trofeo Pirelli (aprile), sempre grazie a Stella dei soci Stefano Fava e Beppe Cavalieri. Quest’anno il campionato Europeo Orc d’altura è stato organizzato in Italia dallo Yacht Club Punta Ala, con la partecipazione delle maggiori barche del continente. Come da pronostico, ha vinto Aniene 1ª Classe del Circolo Canottieri Aniene di Roma, con tattico Vasco Vascotto (all’undicesimo titolo europeo). Al secondo posto Cronos dello Yacht Club Punta Ala, forte di Francesco de Angelis, timoniere di Luna Rossa, e al terzo Exprivia Luduan Reloaded di Giovanni Sylos Labini del Circolo della Vela di Bari. Quarto Cookson 50 Cippa Lippa della Lega Navale di Milano. Stella ha dovuto lottare fino all’ultimo per fare propria la quinta posizione, davanti agli svizzeri di Farr 400 Sonnenkonig dello Yacht Club di Ginevra e a Booker del campione greco Nikolaos.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sotto le aspettative, invece, la barca russa Artfull. Stella ha dato il meglio quando il vento è salito oltre la soglia critica dei 10-12 nodi, nelle prove 4, 5 e 6, sfruttando in pieno l’abilità del tattico Roberto Pardini, del timoniere Beppe Cavalieri e del suo co-armatore Stefano Fava. Non da meno gli altri membri dell’equipaggio parmigiano: Lucio Gelsi, tailer, già vicecampione europeo e campione del mondo Maxi nel 2000, Federico Lunardini, prodiere plurititolato, Marco Mercadanti, Andre Dester, Gianluca Brunazzi, Filippo Traversa, Giovanni Allegri e Luca Vitale. L’attività agonistica dello Yacht Club Parma attinge direttamente dal bacino dei propri soci, che rappresentano l’eccellenza della vela locale: un doppio valore, quindi, per l’importante piazzamento europeo, ottenuto nell’Olimpo della vela mondiale, presso quello Yacht Club Punta Ala che ha in bacheca la Louis Vuitton Cup vinta con Luna Rossa nel 2000.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto: ecco tutte le regole in vigore a Parma da domani

  • Pauroso frontale a Castione Baratti: muore una 22enne di Lesignano

  • Nuovo Dpcm in arrivo: cosa cambia a Parma e provincia

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Coronavirus: verso un lockdown 'morbido' e la chiusura alle 21

  • Marito e moglie positivi al Covid escono di casa per aiutare l'amico fermato senza patente: denunciati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento