Dentix, salta un'altra catena odontoiatrica: ecco cosa possono fare i pazienti

Federconsumatori anche a Parma è a disposizione per offrire supporto legale ai pazienti che si vedono sospese le cure

A distanza di poco più di un anno dal caso Idea Sorriso, salta l'ennesima catena odontoiatrica. Questa volta si tratta di Dentix, un colosso del settore con casa madre spagnola e con 57 ambulatori (non in franchising) in Italia.

"Federconsumatori - si legge in una nota- sta approfondendo gli sviluppi della vicenda anche sul piano giuridico, nel frattempo ritiene necessario offrire tutte le tutele ai pazienti.

Il copione è lo stesso di Idea Sorriso: la maggior parte dei pazienti ha sottoscritto un finanziamento per le cure. La prima cosa da fare, pertanto, nel caso di sospensione delle stesse, è recedere dal contratto di finanziamento e interrompere il pagamento delle rate.

Coloro che hanno urgenza di proseguire le cure andranno supportati nella richiesta di restituzione delle cartelle cliniche.

Federconsumatori sta tentando, a livello nazionale, di allacciare contatti con i vertici di Dentix e con le finanziarie coinvolte. Contestualmente ha inviato richiesta di incontro al Ministro della Salute, per rivendicare un suo interessamento e per illustrare le proposte per una riforma strutturale del settore delle cure odontoiatriche, sul piano pubblico e privato.

Sul sito Dentix Italia si trovano gli ambulatori che hanno sede in Italia. Federconsumatori Parma è a disposizione per aiutare tutti i pazienti di queste cliniche, previo appuntamento presso i propri uffici a Parma e provincia. Per un appuntamento è possibile contattare lo 0521 508949". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm di Natale, scatta lo stop ai viaggi: ecco quando ci sarà il divieto di spostamento

  • Nuova ordinanza: Parma resta arancione, negozi aperti la domenica

  • Verso il lockdown di Natale: coprifuoco e stop agli spostamenti tra regioni

  • Pizzarotti: "Da venerdì torneremo in zona gialla"

  • Coprifuoco alle 23 e deroghe ai nonni per le feste di Natale: verso il Dpcm del 3 dicembre

  • Covid, oggi si decide: Parma potrebbe tornare in zona gialla

Torna su
ParmaToday è in caricamento