menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A Parma la staffetta "Per non dimenticare"

E' passata dal Municipio la staffetta in ricordo delle stragi di piazza Fontana, piazza della Loggia e della stazione di Bologna

In occasione del 38° anniversario della strage di Bologna la staffetta “Per non dimenticare” ha fatto tappa a Parma.

E' stata accolta in Municipio dal presidente del Consiglio Comunale Alessandro Tassi Carboni, con una sosta nella sala Consigliare, contraddistinta da uno scambio di doni: il Presidente ha consegnato la medaglia del Comune di Parma con l'incisione “Per non dimenticare” e i rappresentanti della staffetta hanno ricambiato con una targa dedicata all'evento 2018

Anche quest'anno i podisti partecipanti, alternandosi con la staffetta, percorrono oltre 300 chilometri per restituire alla memoria collettiva le vittime di tre delle pagine più tristi della storia italiana, legate da un tragico filo rosso: Milano, Brescia e Bologna.

Tre città che, in momenti diversi, sono state teatro di stragi che colpirono al cuore l'Italia: quella di piazza Fontana, di piazza della Loggia e della stazione di Bologna.

La staffetta è infatti partita da Milano, ha sostato a Brescia e arriverà domani, giovedì 2 agosto, a Bologna, nell'anniversario della strage alla stazione, per unirsi ad altre staffette, provenienti da diverse parti d’Italia, che percorreranno il corteo al quale parteciperà, con il gonfalone della nostra città, il presidente del Consiglio Comunale Alessandro Tassi Carboni: "sono orgoglioso di rappresentare Parma nel corteo a Bologna: la volontà è quella di mantenere vivo il ricordo e la riflessione su queste tragiche pagine della nostra storia".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Lunedì Parma e l'Emilia Romagna in zona gialla"

Attualità

Festa di Liberazione: ecco il programma del 25 aprile a Parma

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma torna in zona gialla: cosa cambia

  • Attualità

    "Lunedì Parma e l'Emilia Romagna in zona gialla"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento