rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
Attualità

Confesercenti: "Discreto avvio dei saldi invernali in regione"

A livello regionale, per il 41% delle imprese le vendite si sono mantenute al livello dello scorso anno e per il 25% sono aumentate, mentre il 34% ha registrato un rallentamento

Dopo i primi giorni di saldi invernali, nonostante il mal tempo, le imprese del settore moda di Parma e dell’Emilia-Romagna registrano un discreto andamento delle vendite. E’ quanto risulta dall’indagine condotta da Confesercenti E.R. su un campione di imprese del settore della regione, da cui risulta che per il 41% delle imprese le vendite si sono mantenute al livello dello scorso anno e per il 25% sono aumentate, mentre il 34% ha registrato un rallentamento. Più della metà delle imprese (63,6%) ha praticato uno sconto medio del 30%, con uno scontrino medio di 98,79 euro. Una cifra in incremento per il 23,3% degli intervistati e in linea per quasi il 40% delle imprese con lo scorso anno. Nel complesso più della metà delle imprese si dichiara quindi soddisfatta di questo avvio dei saldi e i negozi sono ancora ben assortiti di merce per cui c’è ancora la possibilità per i consumatori di fare buoni affari e trovare ottime occasioni di acquisto di capi d’abbigliamento, calzature e altri prodotti, a prezzi molto vantaggiosi. I saldi termineranno, infatti, il prossimo 4 marzo. E’ l’auspicio delle imprese del settore, per le quali emerge sempre dall’indagine, che i saldi invernali rappresentano il 20% e oltre, del fatturato complessivo per la maggior parte degli intervistati. Il dato incoraggiante riguardante la partenza dei saldi segue un discreto andamento delle vendite natalizie, che hanno comunque risentito della concorrenza dell’online e di un periodo eccessivamente lungo del cosiddetto “Black Friday” che in alcuni casi si è protratto praticamente per tutto il mese di novembre, drenando di fatto, parte delle possibili vendite natalizie. Per Dario Domenichini, presidente regionale di Confesercenti E.R. “I saldi sono un momento fondamentale per la tenuta del commercio tradizionale, perché consentono alle imprese di smaltire la merce in magazzino fornendo a queste la liquidità necessaria a far fronte ai sempre pressanti costi aziendali ma, anche, perché consentono alle stesse imprese di vicinato di svolgere quel ruolo di consulenza e di garanzia che consente ai consumatori acquisti sicuri. Per i consumatori, i saldi sono anche l’occasione per acquistare in negozi ben assortiti prodotti di qualità a prezzi molto convenienti.“

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Confesercenti: "Discreto avvio dei saldi invernali in regione"

ParmaToday è in caricamento