Contagio nelle scuole: dalla riapertura più di 100 casi in 68 istituti tra Parma e provincia

Nella stragrande maggioranza degli episodi i contagi hanno riguardato studenti, solo in qualche caso insegnanti e personale scolastico

Dal giorno della riapertura degli istituti scolastici a Parma e provincia il contagio da Covid-19 si è diffuso, giorno dopo giorno e in modo capillare, all'interno di numerose scuole della città e della provincia. Dal 14 settembre, infatti, gli interventi degli operatori dell'Ausl sono stati diversi ed hanno coinvolto tantissimi istituti scolastici - di Parma e dei comuni della nostra provincia - dalle scuole per l'infanzia, alle medie e fino agli istituti superiori.

Gli istituti scolastici coinvolti fino ad oggi sono stati 68: in alcune scuole i contagi si sono verificati in più di una classe in momenti successivi, anche in seguito ai risultati dei tamponi effettuati ai compagni di classe e agli insegnanti che sono venuti a contatto con una persona positiva al Covid-19: nella stragrande maggioranza dei casi i contagi hanno riguardato studenti, in pochi casi insegnanti e personale scolastico. 

Nei primi 15 giorni sono stati registrati 6 casi. Dal 14 settembre infatti sono stati accertati sei casi di contagio, tra le scuole di Parma e quelle della provincia. I primi due casi si erano verificati, nei primi giorni di apertura, all'interno dell'Istituto Alberghiero di Salsomaggiore Terme: due sorelle che erano state contagiate da un congiunto: in questo caso i compagni di classe e gli insegnati erano stati sottoposti al tampone. I risultati erano stati, per tutti, di negatività al coronavirus. Poi il caso del bambino contagiato all'interno delle scuole elementari di Vigatto: anche in questo caso i test, effettuati subito all'interno della scuola, non avevano evidenziato altre positività. Anche il caso dello studente dell'Ipsia era stato gestito in maniera ottimale con l'effettuazione del tampone a tutti quelli che erano venuti in contatto con il ragazzo. 

Il 7 ottobre un bambino che frequenta l’asilo Acquerello di Parma è infatti risultato positivo al Covid-19. Un caso si è registrato anche all'interno dell'asilo nido Aladino, sezione piccoli, di Parma. Un secondo caso di positività al Covid-19 è stato registrato all'interno della scuola Rodari di Parma. 

Il 12 ottobre sono stati registrati altri tre casi di studenti contagiati dal Covid-19 che frequentano rispettivamente l’Istituto comprensivo di Montechiarugolo, la scuola media e il liceo dell’Istituto San Benedetto di Parma. Non è scattata la quarantena preventiva, ma per i compagni di classe e gli insegnanti sono in programma i tamponi nei prossimi giorni. Anche al Liceo Sanvitale di Parma si sono registrati altri casi di studenti positivi: per questo motivo è stata disposta la quarantena per due classi. 

Il 16 ottobre sono stati registrati alcuni casi in due classi del Liceo Sanvitale: in questo caso è stata disposta la quarantena per entrambe. Sono stati poi riscontrati singoli casi in quindici classi, di otto scuole: a Parma, all’Istituto Bodoni - tre classi - all’Istituto Melloni, al liceo linguistico Marconi - quattro classi, al liceo Bertolucci, al liceo artistico Toschi,  al liceo San Vitale - tre classi - alla scuola elementare Bottego e al liceo Gadda di Fornovo. Per queste classi l’attività didattica continua regolarmente, ma alunni e insegnanti saranno sottoposti a tamponi.

Il 19 ottobre i sanitari hanno disposto la quarantena per una classe della scuola d’infanzia “Michelino Micheli” dell’Istituto Comprensivo di Traversetolo, dopo che sono risultati positivi al coronavirus due insegnanti. Inoltre sono stati riscontrati singoli casi positivi in 6 classi, di 6 scuole a Parma: all’Istituto Bocchialini, al liceo San Vitale, al liceo Ulivi, al liceo Bertolucci, alla scuola La Salle. Alla scuola Ferrari, in una classe, i casi di positività riscontrati sono due (un alunno e un insegnante). Per tutte queste 6 classi l’attività didattica continua regolarmente, ma alunni e insegnanti saranno sottoposti a tamponi 

Il 21 ottobre sono stati registrati nuovi casi in una classe della scuola media Puccini, due classi del liceo Marconi, una classe del liceo Toschi e una classe del nido Magico mondo di Colorno. Inoltre sono stati riscontrati isolati casi positivi in 8 scuole: a Parma, alle scuole elementare Don Milani, Micheli e San Vitale, alle scuole medie Fra’ Salimbene e Parmigianino, al liceo Bertolucci, all’istituto Rondani; in provincia, alla scuola elementare dell’IC di Torrile.

Il 23 ottobre la scuola d’infanzia Vignale di Traversetolo è stata chiusa dopo il riscontro di alcuni casi di positività al Covid-19. Inoltre, il Dipartimento di Sanità Pubblica ha disposto la quarantena in una classe dell’Istituto Melloni, in una sezione del nido Agostino Chieppi e in una sezione del nido Girotondo di Fidenza. Sono stati altresì riscontrati isolati casi di positività in 7 scuole: a Parma, alla scuola elementare Mario Lodi, alla scuola media Vicini, al liceo San Vitale, al liceo Maria Luigia, al liceo Bertolucci e, in provincia, alla scuola primaria di Colorno.

Il 26 ottobre sono stati registrati nuovi casi in una classe dell’Istituto comprensivo Parmigianino, una del liceo Ulivi, una del liceo Bertolucci, una della scuola media Fra’ Salimbene. In provincia sono in quarantena una classe della scuola elementare Belloni a Colorno e una classe alla scuola dell’infanzia Vignali di Salsomaggiore, una della scuola media di Collecchio. In tutte queste scuole sono da programmare i test tampone. Sono stati altresì riscontrati isolati casi di positività in altre 8 scuole tra Parma e provincia: all’Itas Bocchialini, al liceo Marconi, al CPIA Parma, al liceo San Vitale, alla scuola media Manzoni di Roccabianca, alla scuola media San Vitale, alla scuola media Pellacani a Noceto e alla scuola media di Sorbolo. 

Il 30 ottobre sono stati riscontrati casi di positività in 10 scuole: in una classe della scuola d’infanzia paritaria Sorelle Ferrari, una classe della scuola elementare La Salle, una classe dell’Istituto Bocchialini e una classe del liceo Ulivi; una sezione della scuola d’infanzia di Calestano, una classe della scuola elementare di Calestano, una classe della scuola elementare IC di Torrile, una sezione del nido Bollicine di Monticelli Terme, una sezione del nido Immacolata Concezione di Montechiarugolo, una sezione del nido La Tana di Borgotaro. In queste classi alunni e insegnanti sono stati o saranno sottoposti a tampone.

Sono stati stati riscontrati isolati casi di positività in 24 scuole a Parma, scuola elementare IC Bocchi Racagni, scuola elementare Corazza, scuola media Fra Salimbene, scuola media IC Ferrari, scuola media La Salle, scuola media Maria Luigia, istituto Giordani, istituto Da Vinci,  liceo Bertolucci, liceo Marconi, liceo Ulivi, liceo Romagnosi, scuola ENAIP, Centro Provinciale per l'Istruzione degli Adulti (CPIA), in provincia, scuola d’infanzia Munari di Noceto, scuola elementare di Calestano, scuola elementare Romagnosi di Salsomaggiore, scuola IC Neviano di Lesignano Bagni, scuola media Belloni di Colorno, scuola media IC Marconi di Montechiarugolo, scuola alberghiero Magnaghi di Salsomaggiore, ITIS Galilei di San Secondo, scuola media Zani di Fidenza, scuola media di Noceto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm di Natale, scatta lo stop ai viaggi: ecco quando ci sarà il divieto di spostamento

  • Covid: Parma zona gialla da domenica 6 dicembre

  • Ferie blindate: niente vacanze in montagna e divieto di spostamento fuori regione per i parmigiani

  • Nuova ordinanza: Parma resta arancione, negozi aperti la domenica

  • Verso il lockdown di Natale: coprifuoco e stop agli spostamenti tra regioni

  • Covid, oggi si decide: Parma potrebbe tornare in zona gialla

Torna su
ParmaToday è in caricamento