Attualità

"Contro il blocco dei treni saremmo inflessibili"

Il Ministro Lamorgese: "Non verranno tollerati minacce e inviti a commettere reati"

"Se qualcuno arrecherà disagi alla circolazione ferroviaria bloccando le stazioni, andrà incontro ad una denuncia per interruzione di pubblico servizio. Un conto è manifestare pacificamente, altra cosa è creare disagi alle altre persone, commettendo di fatto un reato".

È quanto scrive in un tweet il sottosegretario all'Interno Carlo Sibilia, commentando le minacce di blocco della circolazione ferroviaria da parte dei novax. 

"Ognuno ha la libertà di dire ciò che vuole, di scendere in piazza, purché in forma educata e rispettosa. Poi uno è anche libero di dire qualche scemenza perché, diciamoci la verità, molte scemenze vengono dette ma deve esserci rispetto. Quando non c'è rispetto, quando vengono bloccati i treni, quando vengono malmenate le persone, per me è terrorismo. È un atto terroristico che non è manifestare". È quanto ha detto il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri a SkyTG 24.

Il ministro dell'Interno, Luciana Lamorgese, esprime "la più ferma condanna per gli attacchi mossi con toni inaccettabili sulla rete contro esponenti di Governo, politici, medici e giornalisti in relazione al green pass e alle misure di contenimento della diffusione del Covid-19". "Tutti questi episodi sono oggetto di indagini da parte della polizia giudiziaria", prosegue. "Non verranno tollerati minacce e inviti a commettere reati utilizzando il web", conclude, sottolineando che "non saranno ammesse illegalità in occasione delle iniziative di protesta nei pressi delle stazioni ferroviarie"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Contro il blocco dei treni saremmo inflessibili"

ParmaToday è in caricamento