menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus: 667 i controlli della Polizia Locale della Pedemontana

Oltre 500 attività commerciali controllate e 148 persone fermate, di cui due denunciate per aver circolato senza valide motivazioni. L’assessore alla Sicurezza Leoni: «State a casa»

Ben 519 attività commerciali controllate e 148 persone fermate mentre viaggiavano all’interno dei cinque comuni dell’Unione Pedemontana Parmense (Collecchio, Felino, Montechiarugolo, Sala Baganza e Traversetolo). Nell’ultima settimana, nonostante la carenza di organico, gli agenti della Polizia Locale della Pedemontana hanno effettuato una raffica di accertamenti per verificare il rispetto di quanto prescritto dal Decreto della Presidenza del Consiglio del 9 marzo in materia di contenimento del Coronavirus, alle quali vanno aggiunte quelle portate a termine dalle altre forze dell’ordine.

Due, per ora, le persone denunciate dalla Polizia Locale dell’Unione ai sensi dell’articolo 650 del Codice penale, per essere state sorprese mentre circolavano senza averne una comprovata necessità, né tantomeno per motivi lavorativi, che rischiano fino a tre mesi di carcere. E dal momento che la maggior parte delle attività commerciali sono state chiuse, d’ora in avanti i controlli si concentreranno sulla circolazione delle persone per evitare gli spostamenti immotivati, anche con l’utilizzo di agenti in borghese.

«L’invito alla popolazione è sempre lo stesso: evitare spostamenti non necessari e rimanere a casa», sottolinea l’assessore alla Sicurezza e Protezione civile dell’Unione, nonché sindaco di Felino, Elisa Leoni, che lancia anche l’appello a «non fare uscire soprattutto gli anziani, la categoria più a rischio. Per loro abbiamo predisposto, attraverso Pedemontana Sociale e grazie all’aiuto delle associazioni di volontariato, una serie di interventi per rifornirli a domicilio di farmaci e generi alimentari».

Pedemontana sociale ha attivato il servizio di consegna a domicilio, potenziando allo stesso tempo i servizi di assistenza domiciliare, in favore di persone anziane o con disabilità, oppure in isolamento domiciliare, che si ritrovino in condizioni di
fragilità e prive di una rete familiare che possa prendersi cura di loro. Le richieste vengono gestite dalle operatrici del taxi sociale che rispondono dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 13, ai numeri 0521 307117, 0521 307121 e 0521 307111. E per
quel che riguarda la consegna esclusiva di farmaci, in tutto il territorio provinciale sono attivi anche i volontari della Croce Rossa Italiana. Per richiedere una consegna, occorre telefonare al numero verde 800 065510 attivo 7 giorni su 7, 24
ore su 24. Diversi commercianti hanno inoltre attivato nei territori della Pedemontana la consegna a domicilio (l’elenco e i contatti sono disponibili anche sui siti dei cinque Comuni).
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Attualità

    Crolla il controsoffitto: Duc allagato

  • Attualità

    Scuola Bottego, piano allagato: gli alunni tornano a casa

  • Cronaca

    Covid: 125 nuovi contagi e un morto

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento