menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sport all'aperto, parchi e locali: Parma pronta a ripartire dopo il lockdown

Il calendario delle riaperture nella nostra città a partire dal 4 maggio

Tra meno di quindici giorni si arriverà alla fatidica data del 4 maggio, il limite fissato dal Governo per quanto riguarda l'estensione del lockdown, il blocco che per due mesi ha vietato ai cittadini di allontanarsi dalla propria abitazione, se non per motivi di necessità e di salute e per motivi di lavoro. Da quel giorno a Parma assisteremo alla riapertura graduale delle attività economiche e dei negozi, oltre ad un allentamento delle misure restrittive.

Anche se non ci sono ancora provvedimenti ufficiali le dichiarazioni del commissario Sergio Venturi e quelle del sindaco di Parma Federico Pizzarotti fanno pensare alla concessione, già a partire dal 4 maggio, di alcune libertà nei movimenti, che riguarderanno in primo luogo i bambini ma anche le persone che, probabilmente, saranno autorizzate a spostarsi per fare attività sportiva all'aperto

Vediamo nel dettaglio un possibile calendario delle riaperture a Parma 

Attività sportive all'aperto - Dal 4 maggio dovrebbero essere consentite le corse e le passeggiate, anche lontano dalla propria abitazione. In questo senso si attendono le norme che verranno fissate dal Governo e dalla Regione ma è probabile che sarà necessario presentare un'autocertificazione. Le uscite, almeno in un primo momento, saranno consentite, alle persone in solitaria.

Parchi e giardini pubblici. I parchi e le aree verdi verranno probabilmente riaperte a partire dai primi giorni di maggio, se non dal 4 maggio dalla settimana successiva, per consentire alle famiglie con bambini di respirare dopo due mesi di blocco. Anche in questo caso verranno fissate regole da rispettare per poter accedere. Si attende il parete del Comitato tecnico scientifico per capire quali norme dovranno essere rispettate. 

Cinema e musei - Anche per le attività culturali, come cinema e musei, saranno valide le stesse regole di sicurezza e di distanziamento sociale: se la riapertura avverrà probabilmente nel corso del mese di maggio è possibile che, almeno in una prima fase, verrà stabilito un numero massimo di accessi per ogni spettacolo. 

Bar, ristoranti e pub - Per quanto riguarda i locali la riapertura - graduale e con l'obbligo di rispettare le misure di sicurezza e la distanza di un metro tra i clienti - dovrebbe avvenire nel corso del mese di maggio, anche se non è ancora stata individuata una data precisa. In questi giorni una delle ipotesi è che la data possa essere quella del 18 maggio. 

Parrucchieri e estetisti - E' probabile che, già nel corso del mese di maggio, ai parrucchieri e agli estetisti, sarà concessa la ripresa delle attività, anche in seguito agli appelli delle associazioni di categoria. Le prestazioni potranno essere fornite ai clienti solo con un appuntamento per evitare assembramenti nei negozi e rispettare le norme di distanziamento sociale. 

Piscine e palestre - Anche per le piscine e le palestre, che dovrebbero essere riattivate gradualmente nella seconda settimana di maggio, le regole saranno quelle base per evitare il rischio di contagio: no all'affollamento quindi e si ad un'attività programmata. 

Scuole - Com'è noto le scuole non riapriranno, a Parma e in tutta Italia, prima del mese di settembre. La data precisa non si conosce ancora ma verrà fissata quasi sicuramente nei primi giorni del mese. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Crisi di Governo, Pizzarotti: "Serve stabilità: ecco la mia ricetta"

Attualità

Cane salvato da un metronotte al Campus

Attualità

"Giorni della Merla con pioggia, vento e neve"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento