Covid-19, Parma è la sesta provincia in Italia per aumento della mortalità: 208%

Il dato si riferisce al periodo compreso tra il 20 febbraio ed il 31 marzo

Parma è la sesta provincia in Italia per l'aumento della mortalità, tra il 20 febbraio ed il 31 marzo, dovuta al coronavirus. L'incremento infatti è stato del 208%. Nel mese di aprile e negli ultimi giorni la situazione è nettamente migliorata ma secondo i dati che si ricavano dal Rapporto prodotto dall’Istituto nazionale di statistica (Istat) e dall’Istituto Superiore di Sanità (Iss) la nostra provincia è una di quelle più colpite dal Covid-19.

Su tutto il territorio nazionale i morti per coronavirus sono stati 13.710. In triste primato dell'incremento dei decessi tocca a Bergamo (568%) seguita da Cremona (391%), Lodi (371%), Brescia (291%), Piacenza (264%). Al sesto posto Parma (208%), poi Lecco (174%), Pavia (133%), Mantova (122%), Pesaro e Urbino (120%). 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm di Natale, scatta lo stop ai viaggi: ecco quando ci sarà il divieto di spostamento

  • Covid: Parma zona gialla da domenica 6 dicembre

  • Verso il lockdown di Natale: coprifuoco e stop agli spostamenti tra regioni

  • Nuova ordinanza: Parma resta arancione, negozi aperti la domenica

  • Pizzarotti: "Da venerdì torneremo in zona gialla"

  • Coprifuoco alle 23 e deroghe ai nonni per le feste di Natale: verso il Dpcm del 3 dicembre

Torna su
ParmaToday è in caricamento