menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ecco come comportarsi con i rifiuti domestici: tutte le regole

Le informazioni su come smaltire guanti e mascherine

1 - Se si è positivi al coronavirus o si è in quarantena obbligatoria non differenziare più i rifiuti di casa sino al risolversi della situazione di contagio. 

Conferire tutti i rifiuti (plastica, vetro, carta, umido, metallo e indifferenziata) nel rifiuto residuo utilizzando due o tre sacchetti resistenti (uno dentro l’altro) all’interno del contenitore normalmente utilizzato in casa per raccogliere il rifiuto residuo.

Ove sia utilizzato il sacchetto con il chip o codice identificativo, quest’ultimo sacchetto dovrá essere quello esterno. Anche i fazzoletti o i rotoli di carta, le mascherine, i guanti e i teli monouso dovranno essere gettati nello stesso contenitore per il rifiuto residuo. 

I sacchetti vanno ben chiusi senza schiacciarli con le mani, utilizzando lacci o nastro adesivo. Una volta chiusi i sacchetti, i guanti usati vanno gettati nel nuovo sacchetto preparato per il rifiuto residuo. Subito dopo bisogna lavarsi accuratamente le mani. Gli animali da compagnia non devono accedere al locale in cui sono presenti i sacchetti di rifiuti. La raccolta avviene con le consuete modalità in essere, mantenendo inalterate le frequenze del servizio.

Qualora gli utenti serviti con la raccolta porta a porta avvertano la necessità di avere una raccolta supplementare, potranno richiedere un servizio aggiuntivo settimanale inviando una mail ad ambiente.emilia@gruppoiren.it oppure telefonando al Numero Verde 800 212607, attivo tutti i giorni feriali dalle 8 alle 17 ed il sabato dalle 8 alle 13. Si raccomanda di utilizzare la modalità del passaggio complementare in casi di oggettiva difficoltà e ciò anche al fine di garantire la più generale copertura del servizio in tutto il territorio.

2 - Per tutte le altre utenze in cui non sono presenti soggetti positivi, in isolamento o in quarantena obbligatoria, la raccolta differenziata va invece proseguita normalmente. 

Ecco come smaltire guanti e mascherine 

Guanti usati, mascherine usate, fazzoletti, rotoli di carta, teli monouso, tute a perdere devono essere considerati rifiuti indifferenziati e pertanto raccolti e conferiti in tale circuito di raccolta. 

I guanti, mascherine, fazzoletti usati NON DEVONO ESSERE DISPERSI NELL’AMBIENTE, ma raccolti e conferiti nei contenitori dei rifiuti indifferenziati ove presenti, nei cestini stradali, nei raccoglitori dei rifiuti, avendo l’avvertenza, per i guanti, di rivoltarli uno dentro all’altro e, per le mascherine, di utilizzare gli elastici per richiuderle a pacchetto.

La dispersione nell’ambiente di guanti, mascherine ed altri presidi, oltre a configurare un comportamento di abbandono incontrollato di rifiuti che viene sanzionato dalla normativa vigente, costituisce un pericolo per l’igiene collettiva e costringe gli operatori ambientali a bonificare i luoghi con aggravio di costi e rischi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zone rosse e arancioni per altri due mesi: Parma a rischio

Attualità

Temporali e piene dei fiumi: allerta rossa nel parmense

Attualità

E' morto Rocco Caccavari: il ricordo di Lenz Fondazione

Ultime di Oggi
  • Sport

    Al Tardini passa la Samp, il Parma è fermo al palo e a 13

  • Cronaca

    Coronavirus, a Parma 58 casi e 2 decessi

  • Cronaca

    Allerta meteo, monitoraggio fiume e corsi d'acqua

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento