Fallimento Aqualena: ecco come recuperare i soldi dell'abbonamento

Tutte le istruzioni utili

C'è tempo fino al 10 settembre per l'insinuazione tempestiva nel fallimento di VVV Aqualena srl, società che gestiva la struttura sportiva di  viale Rustici, successivamente a tale si potrà comunque procedere con un'insinuazione "tardiva". Per chi  volesse provare a recuperare la quota di abbonamento pagata senza aver potuto usufruire del  servizio a seguito  della cessazione dell'attività, potrà procedere ad insinuarsi nel fallimento in modalità - gratuita e attivabile autonomamente - così come indicato sul sito "Il Portale dei  creditori", cercando la procedura di fallimento VVV Aqualena (46/2019). L'insinuazione potrà essere effettuata esclusivamente per via telematica, a mezzo  pec, all'indirizzo della procedura f46.2019parma@pecfallimenti.it allegando tutta la documentazione che provi le ragioni del credito.

E' possibile scaricare il fac-simile della domanda di insinuazione al passivo direttamente dal sito o dalla pagina Facebook di Federconsumatori Parma; occorrerà indicare la somma che si intende insinuare al passivo, esporre succintamente i  fatti e gli  elementi di  diritto che costituiscono  le ragioni della domanda. Nel ricorso  deve essere sempre indicato l'indirizzo di posta elettronica certificata presso il quale chi propone la domanda intende ricevere le comunicazioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm di Natale, scatta lo stop ai viaggi: ecco quando ci sarà il divieto di spostamento

  • Covid: Parma zona gialla da domenica 6 dicembre

  • Pasta al glifosato: ecco i marchi che la contengono (e quelli da non dare ai bimbi)

  • Ferie blindate: niente vacanze in montagna e divieto di spostamento fuori regione per i parmigiani

  • Verso il lockdown di Natale: coprifuoco e stop agli spostamenti tra regioni

  • Firmato il Dpcm, coprifuoco e spostamenti: cosa cambia per i parmigiani

Torna su
ParmaToday è in caricamento