Attualità

Green pass: verso l'obbligo per tutti i lavoratori dal 15 ottobre

Le ipotesi per le prossime settimane: ecco il piano del governo

Il Green pass potrebbe essere obbligatorio per tutti i lavoratori, del pubblico e del privato, già a partire dal 15 ottobre. Sarebbe questa la data chiave individuata dal governo per il passaggio definitivo.

È molto probabile che la direzione sia quella. Lo prevede il decreto del governo, in fase di rifinitura, che giovedì sarà all'esame della cabina di regia e poi approderà in Cdm. La deadline per una possibile estensione dell'obbligo è vicina. "Le cose vanno fatte perché si devono fare, non per un risultato immediato" ha detto ieri Mario Draghi a Bologna. Per questo è necessario "dire molti no e pochi sì per evitare che tutto sia travolto dall'irresponsabilità". Ed

La certezza è che il Green Pass sarà reso obbligatorio per i dipendenti della pubblica amministrazione, mentre non è detto che già nel prossimo decreto saranno inclusi tutti i lavoratori del comparto privato. La cabina di regia non è stata ancora convocata, nemmeno il Consiglio dei ministri. La sensazione è che per i privati l'esecutivo potrebbe prendersi più tempo.

Si ipotizzano anche due date chiave, il 10 o il 15 ottobre. Sono i giorni in cui secondo le intenzioni dell'esecutivo potrebbe entrare in vigore il Green Pass obbligatorio sul lavoro sia per i dipendenti pubblici che per gli addetti del settore privato. 

Lo schema iniziale prevedeva il certificato verde per la pubblica amministrazione e le sole attività private in cui già c'è da tempo l’obbligo di Green Pass per i clienti (ristoranti e bar, palestre e piscine, treni e aerei, fiere e stadi). Ma negli ultimi giorni ha preso piede la convinzione che il governo varerà l'obbligo di Green Pass per tutti i lavoratori del settore privato. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Green pass: verso l'obbligo per tutti i lavoratori dal 15 ottobre

ParmaToday è in caricamento