rotate-mobile
Attualità

I parmigiani 'prendono d'assalto' l'Appennino: tra controlli e mascherine alla riscoperta dei sentieri

Viaggio tra Lagoni e Lagdei nella prima domenica della Fase 2: escursionisti a piedi e in bicicletta hanno sperimentato le nuove regole e si preparano all'estate 2020

Sono stati 21 le persone sanzionate nel corso della prima domenica dopo la parziale riapertura del 4 maggio, data corrispondente all'avvio della Fase 2. Proprio il 10 maggio molti parmigiani hanno approfittato della possibiltà concessa dal decreto del 26 aprile per tornare in Appennino per effettuare escursioni e camminate. In particolare la zona tra Lagoni e Lagdei è stata presa d'assalto dagli escursionisti che, a piedi, in bicicletta e in moto, si sono concessi una giornata all'aria aperta.

I parmigiani 'prendono d'assalto' l'Appennino: tra controlli e mascherine alla riscoperta dei sentieri

Saranno proprio queste le vacanze che, vista anche la crisi dovuta al lockdown e secondo le previsioni degli Enti che si occupano di turismo nel nostro territorio, nell'estate del 2020 i parmigiani e le parmigiane sceglieranno: viaggi low cost e a contatto con l'ambiente, all'aria aperta in spazi ampi dove è possibile mantenere le distanze di sicurezza.

Alla scoperta del nostro territorio e delle nostre montagne. All'ingresso dei cancelli alcuni carabinieri Forestali hanno effettuato controllo nel corso di tutta la giornata, per verificare il rispetto delle norme. E' possibile infatti spostarsi in auto per fare attività fisica in solitaria o in compagnia delle persone con le quali si convive, ma sempre mantenendo la distanza di sicurezza con le altre persone presenti lungo i sentieri. 

Sul posto anche i volontari della Protezione Civile, a disposizione per le informazioni ai cittadini e a supporto degli escursionisti, in questa fase con regole nuove. Nella zona dei Lagoni molte persone si sono fermate per il pranzo, utilizzando i tavoli appositi, in coppia, in piccoli gruppi o da soli. Anche lungo i sentieri, molto meno affollati di una qualunque domenica di primavera, gli escursionisti hanno tendezialmente rispettato le misure di sicurezza e il distanziamento. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I parmigiani 'prendono d'assalto' l'Appennino: tra controlli e mascherine alla riscoperta dei sentieri

ParmaToday è in caricamento