rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Attualità

I ragazzi del Bodoni raccontano i Musei Civici

Gli studenti si sono avvalsi di strategie comunicative come lo storytelling, calandosi nei panni di Arturo Toscanini, di Bargnocla, della piccola protagonista della magnifica tela “L'esodo” di Amedeo Bocchi

Nell’ambito della collaborazione tra Amministrazione Comunale, Assessorato alla Cultura e Istituto Tecnico Bodoni, questa mattina i ragazzi della 3 F dell’indirizzo turistico hanno raccontato la loro esperienza di stage presso i Musei Civici che li ha portati a conoscere le collezioni della Pinacoteca Stuard, della Casa Natale di Toscanini, di Casa del suono, Museo dell’opera e Castello dei Burattini.  

Il progetto è nato lo scorso settembre, e consiste nella rinarrazione delle collezioni civiche a partire dal punto di vista degli adolescenti. Gli studenti si sono avvalsi di strategie comunicative come lo storytelling, calandosi nei panni di Arturo Toscanini, di Bargnocla, della piccola protagonista della magnifica tela “L'esodo” di Amedeo Bocchi, che ritrae un popolo in fuga. Hanno realizzato anche interviste e video per invitare i coetanei a conoscere le collezioni.  

L'accordo tra la dirigente scolastica Elisabetta Mangi e la dirigente del Settore Cultura del Comune di Parma, Flora Raffa, ha permesso alla classe di realizzare un’importante esperienza di crescita personale e culturale e di prolungarla, anche grazie alla bella iniziativa di “I like Parma”, durante la quale sono stati apprezzate guide per decine di visitatori.   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I ragazzi del Bodoni raccontano i Musei Civici

ParmaToday è in caricamento