rotate-mobile
Martedì, 27 Febbraio 2024
Attualità

Inaugurati i nuovi spazi didattici della Scuola dell'Infanzia "Monumento ai Caduti"

La ristrutturazione degli spazi, avviata nel 2018, è stata seguita in tutte le sue fasi da Massimo Grossi, Presidente del Consiglio di Amministrazione della scuola dal 2006 al 2021

Si è svolta questa mattina l’inaugurazione alla quale hanno preso parte il Sindaco, Michele Guerra, il Prefetto, Antonio Lucio Garufi, il Presidente del Consiglio di Amministrazione della Scuola, Secondo Gola e il Vice Presidente F.I.S.M. Parma, Michele Pozzi.  

Le novità apportate dai lavori sono state illustrate nel dettaglio dalla coordinatrice dell’attività didattica Elisa Casalini.  

Da oggi gli oltre settanta bambini della scuola potranno contare su un ampio dormitorio (con servizi annessi) e una moderna biblioteca. I lavori hanno riconsegnato alla scuola la cappella religiosa. Ultima novità, una sala polivalente a disposizione del personale didattico e del Consiglio di Amministrazione attualmente composto da Secondo Gola, Fausto Savazzi, Chiara Prati, Leonardo Spadi (in rappresentanza dell’amministrazione comunale) e Marco Reggiani (in rappresentanza della Diocesi parmense). 

La ristrutturazione degli spazi, avviata nel 2018, è stata seguita in tutte le sue fasi da Massimo Grossi, Presidente del Consiglio di Amministrazione della scuola dal 2006 al 2021.  

Presenti alla cerimonia numerose autorità civili e militari, i bambini con le loro famiglie, il personale della scuola e Don Luciano Genovesi, parroco di San Lazzaro, che ha benedetto i nuovi locali. Hanno presenziato inoltre diverse associazioni combattentistiche e d’arma cittadine con i loro labari.   

La mattinata si è conclusa con la vista dei presenti alla mostra “Il viaggio di stella cometa”. L’esposizione, realizzata dai bambini della scuola, unisce la narrazione religiosa della nascita di Gesù ai concetti scientifici relativi all’origine e alla composizione dell’universo e degli astri celesti.

L’edificio che ora ospita la scuola è stato eretto nel 1926 su progetto dell’architetto modenese Riccardo Bertolomasi ad opera dell’allora Comune di S. Lazzaro, del Ministero della Pubblica Istruzione e di Enti Benefici del Comune oltre al contributo e alla volontà di molti privati cittadini, benefattori, per rendere omaggio ai caduti della 1° Guerra Mondiale 1915-18 e per “accogliere ed educare gratuitamente, nei giorni feriali, bambini bisognosi di ambo i sessi del Comune e per provvedere alla loro educazione fisica, morale e intellettuale nei limiti della loro tenera età”. L’allora “Asilo Infantile” viene eretto in “Ente Morale” il 17 aprile 1930, successivamente trasformato in IPAB. Con atto del notaio Arturo Saccani, il 28 dicembre 1932, l’edificio e il parco circostante vengono donati dal Comune di S. Lazzaro all’ente costituito “Asilo Infantile Monumento ai Caduti in Guerra di San Lazzaro Parmense”. L’ente è retto da un consiglio di Amministrazione nominato da Comune di Parma, Diocesi di Parma e soci. Per l’istruzione furono chiamate le Suore dell’Istituto Piccole Figlie dei SS. Cuori di Gesù e di Maria, con una presenza continua dal 25 ottobre 1926 fino al 23 luglio 1956. Subentrano successivamente le Suore Saveriane Missionarie di Maria fino al 1968, quando vennero chiamate le Suore della congregazione di San Giovanni Battista (Battistine). A partire dall’a.s. 2013/2014 il personale religioso è stato sostituito con docenti laici. La scuola è riconosciuta come Paritaria il 28 febbraio 2001 e per questo garantisce i principi e i valori di accoglienza peculiari delle scuole pubbliche e aderisce alla FISM (Federazione Italiana Scuole Materne cattoliche). La scuola collabora con le famiglie e con il territorio allo scopo di creare una comunità educante in cui il bambino possa crescere in modo armonico. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inaugurati i nuovi spazi didattici della Scuola dell'Infanzia "Monumento ai Caduti"

ParmaToday è in caricamento