Inceneritore, Comune: “Al tavolo ribadiremo la nostra posizione: autolimitazione a 130 mila tonnellate l'anno”

L'assessore Benassi: "Questa non è solo la proposta del Comune, è la proposta di tutta la città"

Il Comune di Parma si dice d’accordo con la Regione Emilia Romagna sull’apertura di un tavolo di dialogo, tra i soggetti interessati, circa la volontà di redigere un nuovo accordo volontario di autolimitazione della quantità di rifiuti da incenerire nell’impianto di Ugozzolo. L’assessore all’Ambiente Tiziana Benassi, infatti, fa sapere che “Il Comune c'è, e si rende sin d'ora disponibile a essere presente al tavolo del dialogo a fianco della Regione, in quanto competente in materia, e con i soggetti interessati per raggiungere un nuovo accordo volontario di autolimitazione della quantità di incenerimento da mandare a Ugozzolo, oggi scaduto. Al tavolo ribadiremo la nostra posizione: chiederemo di mantenere l’autolimitazione a 130 mila tonnellate annue di rifiuti mandati a incenerimento. Questa non è solo la proposta del Comune, è la proposta di tutta la città. L’autolimitazione è una garanzia: Parma ha raggiunto livelli eccellenti di raccolta differenziata e per questo vogliamo continuare a compiere passi in avanti, in un’ottica di aumento della raccolta differenziata e nel rispetto del Piano Regionale Rifiuti 2020”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va in auto in un supermercato di San Polo d'Enza per fare avance ad una cassiera: parmigiano denunciato

  • Coronavirus, i 'furbetti' del supermercato: "Chi esce per comprare solo una birra è incosciente"

  • Coronavirus: dopo Piacenza nuove restrizioni in arrivo anche a Parma

  • Coronavirus: a Parma sabato e domenica chiusi centri commerciali e supermercati

  • Coronavirus: il Gruppo Chiesi dona 3 milioni di euro e aumenta del 25% lo stipendio dei lavoratori

  • Coronavirus, Venturi: "Sistema al collasso se a Parma i contagi non diminuiscono"

Torna su
ParmaToday è in caricamento